È considerato nel suo genere una delle eccellenze del territorio e la Regione Veneto l’ha definito “Opera tra le più significative sul piano edilizio, sociale e culturale...” Stiamo parlando del Parco zoofilo San Francesco di Piazzola sul Brenta (via Borghetto I° n. 11, a Presina) una realtà che, non nascondendo il fine dell’accoglienza degli animali abbandonati, lo inserisce in una più ampia visione di spazi e di elementi naturali, diventando motivo di incontro e di condivisione tra persone anche in difficoltà. Inaugurato

il giorno di San Francesco di 15 anni fa, ha accolto in tre lustri 5000 cani abbandonati nei Comuni dell’Alta Padovana.
A quasi il 90% di essi ha fatto trovare una nuova adozione! Il Rifugio ha la fortuna di sorgere su un’area del Destra Brenta di 18.000 mq, ricca di verde e di piante autoctone che stimolano la visita di tanti, desiderosi anche semplicemente di sostare in un sito naturale e di pace. Tra l’altro a poca distanza sorgono il luogo natale di Andrea Mantegna e la suggestiva Villa Contarini. Per questo la struttura è visitata da numerose Scolaresche che coniugano così la passione per l’arte all’amore per gli animali.
Il Parco zoofilo San Francesco esercita un prezioso servizio anche nei confronti delle persone: - Al suo interno vi operano con entusiasmo e dedizione una quarantina di volontari, per la maggior parte giovani.
- Tra i volontari ci sono due persone che stanno scontando la pena alternativa al carcere a seguito di una Convenzione tra l’Associazione di promozione sociale che regge il Rifugio e il Ministero della Giustizia.
- Vi opera anche una persona che sta realizzando un percorso di uscita dalla dipendenza della ludopatia ed un’altra che ha conosciuto il carcere.
- Vi “lavorano” altresì alcuni studenti delle Superiori in difficoltà, che i Dirigenti scolastici indirizzano al Rifugio San Francesco perché, esercitando attività di volontariato a contatto con gli animali d’affezione (come da loro richiesto), ritrovino serenità ed equilibrio.
- Numerosi sono i gruppi che scelgono di arrivare al Parco zoofilo San Francesco. In particolare d’estate esso è meta di Gruppi Scout, giovani delle Parrocchie, Cooperative sociali impegnate soprattutto nel sostegno all’handicap… - Ogni visita delle Scolaresche o di altri Gruppi comincia e termina con un momento di informazione e di formazione nell’apposita aula didattica, perché si rafforzi il valore del rispetto di ogni vita del Creato che, se bene inteso, porta al rispetto della vita con la V maiuscola.
- … Senza dire dell’effetto benefico delle adozioni. Sono molte infatti le persone anziane e non, che vivono spesso da sole e raccontano di un vero e proprio feeling che si è venuto a creare tra adottato e adottante.


"Per un pugno di dollari"


Cittadella ascolta


17 dicembre 201817 dicembre 2018

I sette peccati capitali della ricchezza

cottarelli

PROF. CARLO COTTARELLI, economista


Venerdì 25 gennaio 2019

La responsabilità delle élites

calenda

Dottor Carlo Calenda già  ministro dello sviluppo economico


Venerdì 1 febbraio 2019

Ricchezza e Disuguaglianza

padovan

PROF. PIER CARLO PADOAN già ministro dell’Economia e delle Finanze.


 Lunedì 4 marzo 2019

Da ricchezza che non sazia

bruni

PROF. LUIGINO BRUNI, Professore Ordinario in Economia Politica al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia, Politica e Lingue Moderne dell’ Università Lumsa di Roma

locandina incontri fidanzati cittadella 2018

Assemblea diocesana 2018 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.