Un mese con Maria per imparare

Maria, nostra sorella umana, tu sai ciò che noi siamo, perché sei una di casa.
Maria, sempre attenta ai segni discreti di Dio, in ascolto della sua parola.
Maria, umile nel dire " Si, eccomi, Signore, per fare la tua volontà ".
Maria, che educhi tuo figlio e l'aiuti a crescere attraverso pene e gioie,
Maria, che in insegni a tuo figlio le prime parole della preghiera;
Maria, che vigili sul figlio perché non si perda in cammini tortuosi,
Maria, che segui Gesù su lunghe strade aride,
Maria, in lacrime, trafitta dal dolore, ma in piedi sotto la croce del figlio,
Maria, straripante di felicità il mattino di Pasqua,
Maria, che hai guardato con i tuoi occhi il Signore della luce,

noi veniamo da te per imparare.
Mostraci sempre, Gesù, la tua e la nostra gioia.
Insegnaci la generosità che dimentica il rancore,
ma dimentica pure il bene compiuto,
per ricordare soltanto il bene ricevuto.
Insegnaci a vivere nella verità, perché né falsità né menzogna
abitino il nostro cuore e varchino la porta delle nostre labbra.
Insegnaci ad ascoltare la parola di Gesù
e a camminare dietro di lui sul cammino sassoso del suo Vangelo.


Il Rosario è una preghiera che fa grandi i piccoli
e insegna l'umiltà a chi è sapiente.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.