Ricordare qualcuno è come riaverlo vicino.

A più di un mese dalla scomparsa del nostro amico Oscar Brotto, lo risentiamo bussare ai vetri della canonica e, appena entrato, salutarci col solito entusiasmo, mettersi al lavoro per gli articoli del “Bollettino Parrocchiale”, illustrarci da par suo le vicende artistiche cittadellesi e non solo.

L’arte era infatti la sua passione, tanto che non c’erano opere od eventi sui quali non sapesse dare un proprio giudizio, sempre e comunque equilibrato. Proprio da lui era partita, circa un anno fa, l’idea per utilizzare al meglio alcuni dei nuovi spazi del Patronato Pio X: riportare a Cittadella quella che un tempo fu la Biennale d’Arte, rinnovata però nei suoi contenuti e finalità.

Doveva tramutarsi infatti in una rassegna di Arte Sacra, a tema predefinito, con inviti ai maggiori artisti nazionali. Solo alcune difficoltà “materiali” hanno impedito la realizzazione di questo suo sogno.

In ambito parrocchiale è doveroso ricordare inoltre il suo impegno nel coro e la sua continua disponibilità nel guidare i visitatori alle opere del Duomo.

Che altro dire? Sicuramente queste poche note non lo descrivono appieno, ma non potevamo non rendergli omaggio e riconoscenza: ciao Oscar! Gli amici della Parrocchia e del Museo del Duomo

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.