Nel registro delle nascite e battesimi n. 22, conservato nel nostro Archivio parrocchiale sono descritti questi dati anagrafici: «Michele Gaetano Fanoli figlio di Lorenzo fu Giambattista e di Marianna Venzo fu Geremia è nato a Cittadella il 29 luglio 1807, alle ore 6 circa. . . ».
Egli morì a Milano nel 1876.
È un personaggio famoso nella storia artistica italiana. La numerosa serie di pitture, disegni, litografie

da Lui effettuate e i grandi consensi riscossi dai critici del tempo gli valsero la cattedra all’Accademia di Brera istituita per Lui nel 1860.
Il Fanoli ha lasciato nella sua Cittadella, tanto amata, i segni della sua attività pittorica che tuttora sono visibili nella Casa Comunale “Orfeo” - Le Villes - Riconoscenza e molti altri.
Anche la Chiesa Parrocchiale ha avuto sue opere di alto contenuto religioso. Il Cristo, recuperato nel solaio della Canonica, e recentemente restaurato, ha un’espressione intensa che indica la spontanea accettazione del dolore per la salvezza del mondo.
La Madonna Addolorata, altra sua litografia firmata, presenta un’intensa visione emotiva che si trasmette in chi la guarda.
C’è poi la pala di S. Veronica Emiliani, donata all’Arciprete nel 1836, che è un capolavoro di composizione di luce e colore in cui sono rappresentati altri due Santi: S. Antonio Abate, caro al mondo rurale e S. Felice di Cantalice, vissuto in Città Ducae, nella zona di Rieti, che è stato un frate cappuccino tutt dedito alla carità verso i poveri.
Per dimostrargli riconoscenza la Comunità Cittadellese ha collocato un busto marmoreo sulla facciata del vecchio Palazzo comunale, posta a mezzodì, che insiste su Piazza Scalco, già Piazza delle Biade, con l’indicazione di sommo litografo a Lui attribuita.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.