Crisi economica, proteste degli “intoccabili”, navi che fanno “l’inchino” e provocano decine di morti e centinaia di shoccati. Cosa fare? Ognuno metta in campo le possibilità, le doti, le energie, i “beni” che, ha in tutti i settori della vita. Ma non escludiamo la preghiera. Tante persone dicono di non trovare il tempo per essa.

Perché non servirsi (oltre che delle preghiere tradizionali) anche di alcuni versetti dei salmi?

Ci possono aiutare a mantenere vivo il rapporto con Dio.

Chi desidera può anche ritagliarsi la pagina e portarla con sé, fino a imparare a memoria alcune di queste espressioni che il Signore stesso ha ispirato.

Guidami Signore nella tua giustizia (Sal 5,9).

Pietà di me, Signore, sono sfinito (Sal 6,3).

Signore, chi abiterà nella tua tenda? Colui che non sparge calunnie con la sua lingua, non fa danno al suo prossimo e non lancia insulti al suo vicino (Sal 15,1.3).

Proteggimi, o Dio: in te mi rifugio. Ho detto al Signore: « Il mio Signore sei tu, solo in te è il mio bene » (Sal 16,1-2).

Io pongo sempre davanti a me il Signore, sta alla mia destra, non potrò vacillare (Sal 16,8).

Custodiscimi come pupilla degli occhi, all’ombra delle tue ali nascondimi (Sal 17,8).

Ti amo, Signore, mia forza, Signore, mia roccia, mia fortezza, mio liberatore, mio Dio, mia rupe, in cui mi rifugio; mio scudo, mia potente salvezza e baluardo (Sal 18,2-3).

Anche dall’orgoglio salva il tuo servo perché su di me non abbia potere; allora sarò irreprensibile, sarò puro da grave peccato (Sal 19,14).

Sì, bontà e fedeltà mi saranno compagne tutti i giorni della mia vita (Sal 23,6).

Fammi conoscere, Signore, le tue vie, insegnami i tuoi sentieri (Sal 25,4).

Scrutami, Signore e mettimi alla prova, raffinami al fuoco il cuore e la mente (Sal 26,2).

Il tuo volto, Signore, io cerco. Non nascondermi il tuo volto (Sal 27,8-9).

In te, Signore, mi sono rifugiato, mai sarò deluso (Sal 31,2).

Quanto è grande la tua bontà, Signore! La dispensi a chi in te si rifugia (Sal 31,20).

Non abbandonarmi, Signore, Dio mio, da me non stare lontano; vieni presto in mio aiuto, Signore, mia salvezza (Sal 38,22-23).

Come la cerva anela a corsi d’acqua, così l’anima mia anela a te, o Dio (Sal 42,2).

Fammi giustizia, o Do, difendi la mia causa contro gente spietata; liberami dall’uomo perfido e perverso (Sal 43,1).

Manda la tua luce e la tua verità: siano esse a guidarmi (Sal 43,3).

Pietà di me, o Dio, nel tuo amore; nella tua grande misericordia cancella la mia iniquità (Sal 51,3).

Tu gradisci la sincerità nel mio intimo, nel segreto del cuore mi insegni la sapienza (Sal 51,8).

Crea in me, o Dio, un cuore puro, rinnova in me uno spirito saldo (Sal 51,12).

Porgi l’orecchio, Dio, alla mia preghiera. Mi rovesciano addosso cattiveria e con ira mi aggrediscono (Sal 55,2.4).

O Dio, tu sei il mio Dio, dall’aurora io ti cerco, ha sete di te l’anima mia (Sal 63,2).

Quando nel mio letto di te mi ricordo e penso a te nelle veglie notturne, a te che sei stato il mio aiuto, esulto di gioia all’ombra delle tue ali (Sal 63,7-8).

Io sono povero e bisognoso: Dio, affrèttati verso di me (Sal 70,6).

Guarda dal cielo e vedi e visita questa vigna (Sal 80,15).

Beato l’uomo che trova in te il suo rifugio e ha le tue vie nel suo cuore (Sal 84,6).

Mostraci, Signore, la tua misericordia e donaci la tua salvezza (Sal 85,8).

Insegnaci a contare i nostri giorni e acquisteremo un cuore saggio (Sal 90,12).


vostro don Remigio


"niente paura"


Cittadella ascolta


24 novembre 2017

Professor Alessandro Albizzati
medico chirurgo, specialista in Neuropsichiatria Infantile
ALESSANDRO ALBIZZATI

Desiderio di morte e desiderio di vita nel mondo giovanile


2 dicembre 2017

Claudio e Paola Reggemi
genitori di Giulio
CLAUDIO PAOLA REGENI

La paura di un'idea


12 gennaio 2018

Dott. Piercamillo Davigo
magistrato, professore della 2ª Sezione Penale presso la Corte suprema di Cassazione
PIERCAMILLO DAVIGO

La giustizia che non teme


Martedì 13 febbraio 2018

Professor Stefano Zamagni
economista, professore ordinario di Economia Politica all'Università di Bologna e di Adjunct Professor of International Political Economy alla Johns Hopkins University, Bologna Center.
STEFANO ZAMAGNI

La globalizzazione tra paure ed opportunità


Mercoledì 18 aprile 2018

S.E. Francesco Montenegro
cardinale e arcivescovo di Agrigento, presidente di Caritas Italiana
FRANCESCO MONTENEGRO

La civiltà del coraggio

Orientamenti pastorali 2016 17 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.