Nel mese di aprile, a Roma, si è tenuto il Giubileo dei Ragazzi, voluto da Papa Francesco per i ragazzi dai 14 ai 18 anni. L’evento è durato tre giorni ed abbiamo partecipato ed anche una sessantina di adolescenti di Cittadella e Laghi, assieme ai noi animatori, hanno accettato l’invito del Santo Padre a partecipare per scoprire ancora una volta la gioia di essere cristiani. Abbiamo infatti vissuto un’esperienza unica e coinvolgente assieme ad altre 70000 persone da ogni parte d’Italia ed anche da altri paesi riunite sotto il simbolo della croce.

Anche quest’anno i ragazzi di terza media hanno partecipato al campo invernale, dal 2 al 4 gennaio. Questi tre giorni sono stati un’opportunità per poter vivere insieme ai loro amici e agli educatori, per divertirsi, ma anche per riflettere su alcune tematiche che caratterizzano questo momento della loro vita. In particolare, il filo conduttore su cui si sono basate le attività proposte è stato quello della scelta, poiché questo è un tema che contraddistingue in modo particolare il periodo che i ragazzi

È possibile fare un viaggio intorno al mondo sbarcando semplicemente al Coston?? Questa è stata la sfida che abbiamo dovuto affrontare noi educatori insieme ai giovanissimi durante i 3 giorni del campo invernale. Tre giorni vissuti intensamente alla scoperta delle opportunità ma anche delle difficoltà che pone la vita in una realtà multiculturale come la nostra. Abbiamo avuto la possibilità di scoprire la musica africana, i ritmi sudamericani, i gusti del Medio Oriente, il fascino dell’arte tibetana, la particolarità della cucina giapponese e la carica che trasmette l’haka neo zelandese.

Esco in velocità da una delle stanze del Patronato, sono giusto giusto per un appuntamento, ed incrocio sotto al portico tra la sala giochi e l’ufficio del Don un ragazzo. “Ciao...” (non metto il nome per la privacy, ma anche perché potrebbe essere uno dei tanti che frequentano gli spazi liberi del Patronato) “Ciao vecio”, mi risponde lui, “dove vai? ti fermi? facciamo due chiacchiere?” Due secondi per pensare: Mi fermo ed arrivo in ritardo? o lo saluto e gli dico “facciamo un’altra volta?”; sapendo che, in ogni caso, perdo un’occasione.

CittAdò è stata un’esperienza del tutto nuova nel comune di Cittadella, che ha portato sempre più ragazzi all’interno del patronato. Coinvolgendoli in tornei di diverse discipline, caccie al tesoro in giro per la città, serate con musica, contest di skateboard e abbuffate di panini onti in compagnia. Secondo me ha aiutato molto a rafforzare i rapporti tra le persone e a crearne di nuovi. Sicuramente da rifare e portando sempre più gente, così da far diventare il tutto una grande festa per iniziare l’estate alla grande.
(Alberto)


"Per un pugno di dollari"


Cittadella ascolta


17 dicembre 201817 dicembre 2018

I sette peccati capitali della ricchezza

cottarelli

PROF. CARLO COTTARELLI, economista


Venerdì 25 gennaio 2019

La responsabilità delle élites

calenda

Dottor Carlo Calenda già  ministro dello sviluppo economico


Venerdì 1 febbraio 2019

Ricchezza e Disuguaglianza

padovan

PROF. PIER CARLO PADOAN già ministro dell’Economia e delle Finanze.


 Lunedì 4 marzo 2019

Da ricchezza che non sazia

bruni

PROF. LUIGINO BRUNI, Professore Ordinario in Economia Politica al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia, Politica e Lingue Moderne dell’ Università Lumsa di Roma

locandina incontri fidanzati cittadella 2018

Assemblea diocesana 2018 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.