scout Cittadella 4

La specialità di squadriglia si articola in sei fasi: ideazione, progettazione, realizzazione, . . .

fiesta e può vertere su campi diversi come espressione, campismo o giornalismo.

Tutto comincia dell’ideazione nella quale tutti i componenti della squadriglia collaborano con le proprie idee. Ogni proposta viene analizzata e discussa e, quando si è trovata un’idea realizzabile e che piaccia a tutti, si comincia ad organizzare il lavoro.

Ognuno ha il proprio ruolo all’interno della realizzazione, così sia il più grande e capace che lo squadrigliere più piccolo e inesperto possano contribuire.


Tutti mettono in gioco le proprie capacità per portare a termine la specialità, insieme si condividono le fatiche e gli impegni per realizzarla e insieme si gioisce e festeggia quando si conclude. In questo modo ci si sente più uniti tra squadriglieri perché ognuno ha bisogno del lavoro dell’altro per completare proprio e il successo della specialità dipende tanto dal capo che dal novizio.

Sia che la specialità sia conclusa in maniera soddisfacente o meno alla fine si festeggia tutti assieme per il duro lavoro fatto. Ma cos’è una specialità, a parte una tappa colorata per la manica della camicia? È il modo più tangibile per contribuire alla vita dell’intero reparto.

Nessuno può far bene tutto, ci sarà sempre qualcosa in cui  sarà più capace e qualcos’altro in cui sarà inetto. Non importa quale sia la specialità scelta, le prove fatte per conseguirla sono sempre volte a migliorare sé stessi e l’intero gruppo. Così si impara a mettere a frutto i propri talenti per dare beneficio anche agli altri.

Matilde (sq. Pinguini)



"sai da soli non si può fare nulla, sai aspetto solo te. Noi vuoi tutti vicini e lontani, insieme si fa...


sai se guardo intorno a me, c'è da fare, cioè di tempo non ne ha più, se siamo soldi di e solidali, insieme si fa."


(Canzone: Strade E Pensieri Per Domani)


"Per un pugno di dollari"


Cittadella ascolta


17 dicembre 201817 dicembre 2018

I sette peccati capitali della ricchezza

cottarelli

PROF. CARLO COTTARELLI, economista


Venerdì 25 gennaio 2019

La responsabilità delle élites

calenda

Dottor Carlo Calenda già  ministro dello sviluppo economico


Venerdì 1 febbraio 2019

Ricchezza e Disuguaglianza

padovan

PROF. PIER CARLO PADOAN già ministro dell’Economia e delle Finanze.


 Lunedì 4 marzo 2019

Da ricchezza che non sazia

bruni

PROF. LUIGINO BRUNI, Professore Ordinario in Economia Politica al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia, Politica e Lingue Moderne dell’ Università Lumsa di Roma

locandina incontri fidanzati cittadella 2018

Assemblea diocesana 2018 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.