Scout Cittadella 2

Come ogni anno scout l’euforia e i bei ricordi dei campi estivi lascia spazio ad un nuovo inizio, che avviene tradizionalmente ed ufficialmente durante la cerimonia dei passaggi.
Inizio che vede cambiamenti importanti all’interno del gruppo o delle singole unità: nuovi capi nelle staff e capi che salutano la vita del gruppo, nuovi fratellini e sorelline che accompagneranno in “caccia” i lupetti e le lupette dei branchi; nuovi ragazzi e ragazze che impareranno a vivere l’avventura all’interno delle squadriglie dei due reparti, infine giovani che proveranno a scoprire le emozioni del servizio e della comunità del Clan, attraverso il passaggio in noviziato. Questi cambiamenti a volte spaventano i ragazzi, le famiglie e i capi stessi, ma ogni cambiamento, riprendendo una metafora cara a Baden Powel, diventa un passo in più nella strada che ognuno percorre nella propria vita, diventando così occasione di crescita e di scoperta.
La cerimonia quest’anno ha avuto luogo domenica 7 ottobre, a Fontaniva, presso il parco della Proloco di Fontaniva, in riva al fiume Brenta; la cerimonia è stata preceduta da una attività che ha visto coinvolti tutti i componenti del gruppo, dal lupetto al capo, nel tentativo di aiutare i Moschettieri a ritrovare il Re Sole misteriosamente scomparso: l’attività ambientata nella Francia del XVII secolo, ha messo tutti di fronte a varie prove per cercare di guadagnare pezzi della mappa, che avrebbe condotto al luogo in cui era segregato, per opera di un impostore, il vero Re di Francia. Alla fine del pranzo, ha avuto inizio il momento di ufficialità della cerimonia con i cambiamenti di sestiglie, squadriglie e staff con i vari passaggi di bambini e ragazzi verso le nuove branche, accompagnati dai relativi Capi unità e dai Capi Gruppo, nel ruolo di cerimonieri ufficiali.
L’attività è poi proseguita con la SS. Messa di gruppo, ufficiata dall’Assistente Ecclesiastico Don Michele Fanton, a cui hanno partecipato anche i genitori, che sono intervenuti molto numerosi. Infine la chiusura della attività ha visto un momento di “Fiesta” con ragazzi e genitori, con dolci e bevande per inaugurare nel più “dolce” e gioioso dei modi l’anno scout.
La Comunità Capi del gruppo Cittadella 2 approfitta per ringraziare di cuore i Capi che hanno lasciato la Comunità Capi, dopo anni di importante servizio per il gruppo.

Lupo Silente (alias Diego Tombolato)



Affe ttivamente … Austria 2

Quest’estate, dal 28 luglio al 3 Agosto, si è svolto in Austria il campo-scuola per 80 magnifici GIOVAN’issimi dai 15 ai 17 anni accompagnati da 15 intrepidi animatori. La ragione di questo campo nasce dal fatto che l’affettività che questi ragazzi stanno vivendo è per loro un camminare al buio in una stanza.
Questo campo, “AFFETTIVAMENTE”, è stato proposto per far entrare luce in questa stanza oscura. Aprire le finestre ha significato accompagnare i ragazzi a guardare all’amore, all’affettività, alla sincerità e all’incontro con l’occhio della ragione, del cuore e della fede.
Il percorso che i ragazzi hanno fatto è stata una ricerca di loro stessi per porsi delle domande e diventare dono gratuito dell’altro. Non sono mancati così momenti di condivisione e di confronto sul nostro modo di relazionarci con noi stessi, con gli altri e con Dio. Ci sono state anche tantissime occasioni per divertirci assieme, come le lunghe serate fatte di giochi e di stupende performance dei ragazzi in cui hanno messo in luce la loro creatività.
Vi aspettiamo ai campi invernali!!!

"niente paura"


Cittadella ascolta


24 novembre 2017

Professor Alessandro Albizzati
medico chirurgo, specialista in Neuropsichiatria Infantile
ALESSANDRO ALBIZZATI

Desiderio di morte e desiderio di vita nel mondo giovanile


2 dicembre 2017

Claudio e Paola Reggemi
genitori di Giulio
CLAUDIO PAOLA REGENI

La paura di un'idea


12 gennaio 2018

Dott. Piercamillo Davigo
magistrato, professore della 2ª Sezione Penale presso la Corte suprema di Cassazione
PIERCAMILLO DAVIGO

La giustizia che non teme


Martedì 13 febbraio 2018

Professor Stefano Zamagni
economista, professore ordinario di Economia Politica all'Università di Bologna e di Adjunct Professor of International Political Economy alla Johns Hopkins University, Bologna Center.
STEFANO ZAMAGNI

La globalizzazione tra paure ed opportunità


Mercoledì 18 aprile 2018

S.E. Francesco Montenegro
cardinale e arcivescovo di Agrigento, presidente di Caritas Italiana
FRANCESCO MONTENEGRO

La civiltà del coraggio

Orientamenti pastorali 2016 17 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.