Quarantesimo del Gruppo Scout Cittadella 2- Lettera del Vescovo Mattiazzo
Domenica 9 dicembre 2012 abbiamo festeggiato insieme a tanti amici i quarant'anni del nostro Gruppo Scout. In quell'occasione, anche il Vescovo della nostra Diocesi, Mons. Antonio Mattiazzo, ha voluto farci sentire la Sua vicinanza con il messaggio che oggi pubblichiamo.

Arricchito dalle Sue parole, il Quarantennio è stato un momento davvero bello: tanti Capi di un tempo hanno voluto lasciarci una testimonianza di quell'impronta indelebile che l'essere stati scout lascia per sempre nello spirito e nelle scelte di vita, in qualsiasi ambito ci si trovi ad operare.
In quarant'anni, i Capi, vecchi e nuovi, hanno fatto "del loro meglio per essere pronti a servire", testimoniando ai ragazzi la vita buona del Vangelo.
Questa nostra missione di educatori fedeli alla Promessa continua ... Il desiderio, che ormai arde in noi da quarant'anni, di continuare a guidare i ragazzi ad avere fiducia nel futuro e ad impegnarsi per costruire un mondo migliore di come l'hanno trovato non si spegnerà mai...

Carissimi amici della Comunità Capi Scout, Pace e gioia nel Signore che viene a salvarci! Vi ringrazio di farmi partecipe della festa programmata per Domenica prossima 9 dicembre per celebrare il Quarantennio del Gruppo Scout CITTADELLA 2.
Sarò spiritualmente vicino con un particolare ricordo nella preghiera invocando dal Signore, per l'intercessione della Vergine Immacolata, il dono della fedeltà alla promessa Scout e alle promesse del Battesimo comportandovi da buoni cittadini e buoni discepoli del Signore.
Il Card. Bagnasco lo scorso aprile vi ha detto "siete altamente qualificati per quanto riguarda metodo e contenuti". La presenza dell'Associazione è particolarmente importante e necessaria per la Chiesa in questo decennio dedicato all'educazione, sottolineando pure la necessità di capire se stessi per essere buoni educatori e poter trasmettere ai ragazzi la necessità dell'infinito. Ed ha aggiunto: "Tutti gli uomini vivono di fede, di fiducia". La fede è credere in qualcosa sulla parola di altri: la fede cristiana è credere a Gesù perché i dodici apostoli lo hanno conosciuto e trasmesso a noi nei loro scritti. Con queste parole, il Cardinale ha invitato i capi dell'Associazione a guidare i ragazzi nella fiducia e a lanciarsi nell'esperienza di fede.
Auguro che il vostro Gruppo Scout, costituito 40 anni fa con entusiasmo e tenacia in un momento critico per ribadire nell'Agesci i valori dell'Associazione e della Fede cristiana, riparta in quest'anno della Fede con rinnovato slancio per vivere nel Gruppo e testimoniare in parrocchia e nel territorio la vita buona del Vangelo.
Di cuore Vi benedico e mi confermo


Padre Vescovo Antonio Mattiazzo
La Comunità Capi del Gruppo Scout AGESCI Cittadella 2

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.