È iniziato da poche settimane un nuovo anno per ACR e GIOVANISSIMI. . .
Tante attese, molti desideri si intrecciano tra di loro, insieme alla certezza che camminare insieme è bello ed entusiasmante.
Lo slogan che accompagna il cammino dei ragazzi dell’ACR (Su- PerStrada, con Te!) riassume in modo sintetico e semplice il cammino proposto.

Su, per strada! È l’invito a muoversi a a mettersi in gioco, a “scendere in strada” per andare incontro all’altro e testimoniare con gioia l’amore per il Signore. Certo non da soli, ma con Te!, ovvero con tutti i fratelli che lungo la strada dell’esistenza il Signore farà loro dono di incontrare e soprattutto con il Signore stesso, sicuro compagno di strada per ciascuno.
La strada è l’immagine che collega bene tra loro le varie tappe dell’anno:
  • I ragazzi, assieme all’intera comunità parrocchiale, riprendono i ritmi ordinari della vita. Andare a messa, andare a catechismo, andare all’Acr, sono espressioni abituali che sottendono l’impegno a mettersi in strada, perché esserci-appartenere significa muoversi (Mese del Ciao).
  • Gesù ha percorso la strada dal Padre a noi per abitare nelle nostre case (tempo di Natale).
  • Le nostre case sono in comunicazione tra loro attraverso le strade, che diventano luogo di pace, di armonia (Mese della Pace).
  • La gioia dell’incontro col Risorto fa “uscire in strada” per portare la gioia della vita a tutti (Mese degli Incontri).
  • Dio chiama ogni persona e mostra a ciascuno una particolare strada (tempo Estivo).
Ad aiutare e accompagnare i ragazzi ci saranno quest’anno 16 educatori che seguiranno i quattro gruppi in cui è suddivisa l’ACR. I bambini e i ragazzi dei gruppi 6/8 (I, II, III elementare), 9/11 (IV e V elementare) e 12/13 (I e II media) si trovano ogni sabato dalle 16,00 alle 17,30, mentre il gruppo G3 (III media) si trova ogni mercoledì dalle 20,00 alle 21,30. Anche il cammino dei gruppi giovanissimi è ripreso da circa un mese. Continueremo a seguire la strada già tracciata negli anni scorsi secondo le aree tematiche della relazione, della libertà, della responsabilità e delle scelte. Ben 18 educatori seguiranno i giovanissimi dai 14 ai 18 anni che si trovano nei cinque gruppi il venerdì sera alle ore 20,30 in patronato.
Sono state fissate anche le date dei campiscuola invernali per i ragazzi dalla terza media alla quinta superiore. . . campiscuola che si svolgeranno presso la casa alpina parrocchiale “Coston” durante le vacanze di Natale e precisamente:
  • dal 26 al 28 dicembre > camposcuola di III-IV-V superiore
  • dal 28 al 30 dicembre > camposcuola di III media
  • dal 02 al 04 gennaio   > camposcuola di II superiore
  • dal 04 al 06 gennaio   > camposcuola di I superiore
Molte altre sono le iniziative già pensate e in programma per bambini, ragazzi, giovanissimi e che si vivranno nei prossimi mesi in Patronato PIO X. L’importante è mettersi in gioco, lasciarsi coinvolgere e non stare fermi a guardare! E allora. . . BUON CAMMINO A TUTTI! 

"niente paura"


Cittadella ascolta


24 novembre 2017

Professor Alessandro Albizzati
medico chirurgo, specialista in Neuropsichiatria Infantile
ALESSANDRO ALBIZZATI

Desiderio di morte e desiderio di vita nel mondo giovanile


2 dicembre 2017

Claudio e Paola Reggemi
genitori di Giulio
CLAUDIO PAOLA REGENI

La paura di un'idea


12 gennaio 2018

Dott. Piercamillo Davigo
magistrato, professore della 2ª Sezione Penale presso la Corte suprema di Cassazione
PIERCAMILLO DAVIGO

La giustizia che non teme


Martedì 13 febbraio 2018

Professor Stefano Zamagni
economista, professore ordinario di Economia Politica all'Università di Bologna e di Adjunct Professor of International Political Economy alla Johns Hopkins University, Bologna Center.
STEFANO ZAMAGNI

La globalizzazione tra paure ed opportunità


Mercoledì 18 aprile 2018

S.E. Francesco Montenegro
cardinale e arcivescovo di Agrigento, presidente di Caritas Italiana
FRANCESCO MONTENEGRO

La civiltà del coraggio

Orientamenti pastorali 2016 17 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.