"Una bellissima esperienza, affronti la quotidianità con più allegria" "È come una seconda famiglia, nella quale si svolgono attività giornaliere tutti insieme.
Non ci si sente mai soli e se si ha bisogno di qualcosa c'è sempre chi è disposto ad aiutarti" Queste sono alcune testimonianze degli 11 ragazzi del gruppo giovanissimi '97 di Cittadella che hanno partecipato alla fraternità 2015: per 4 giorni hanno condiviso la propria vita quotidiana con i propri amici e accompagnati da don Andrea, Francesca Guidolin e Mariagrazia Alberino nella villa del Patronato.
Dopo essersi adeguatamente armati di provviste e aver deciso i turni per le faccende di villa il pomeriggio di martedì 12 maggio è cominciato il trasloco e la sera dopo cena è cominciata ufficialmente la "fraternità" con l'iniziazione ufficiale da parte di don Andrea che ha consegnato a ciascun ragazzo un Tau da portare per testimoniare la propria esperienza, dopo l'inizio ufficiale alcuni ragazzi sono tornati a casa per pernottare, mentre gli altri scattata la mezzanotte hanno festeggiato il compleanno della neo-maggiorenne Eleonora.
La giornata tipo si svolgeva così: sveglia, preghiera, colazione, scuola, pranzo, studio/allenamento/ scuola guida, cena, ringraziamento per la giornata e poi a letto; vista così potrebbe sembrare una normalissima giornata che ognuno di noi vive, ma al contrario ogni parte della giornata era straordinaria, resa speciale dalla condivisione e dalla convivenza con i nostri amici, una bellissima novità scoperta nella nostra ordinari età.
Ma il momento che più ha coinvolto tutti quanti è stato il ritiro dalle scuole con la "Jesus Mobile", un semplice pulmino che abbiamo trasformato in mezzo per trasporto di amore attaccando ai finestrini dei fogli con su scritto "Gesù ti ama" e passando davanti a centinaia di studenti che guardavano un po' sbalorditi c'era la speranza che qualcuno di loro oltre a riderci dietro abbia anche riflettuto sul messaggio che trasportavamo.
L'esperienza si è conclusa, a malincuore, la sera di venerdì 15 maggio con una celebrazione per ringraziare il Signore della fantastica esperienza che ci ha consentito notare come i nostri amici siano sempre disponibili per darci una mano e capire la preziosità della vita quotidiana.


I Diciotenni della Fraternità '97

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.