COSA PUÒ SPINGERE GIOVANI CHE NON SI CONOSCONO A PASSARE UNA SETTIMANA -24H SU 24H- NELLA TOTALE CONDIVISIONE DEL TEMPO E DEGLI SPAZI? Probabilmente noi che abbiamo deciso di vivere questa esperienza non ce la siamo posti la domanda, lo abbiamo semplicemente fatto.
D’altronde : “Le cose belle prima si fanno, poi si pensano” diceva Don Oreste Benzi.
Ci siamo affidati e l’abbiamo scelta , probabilmente attratti dall’inusualità della proposta e dalla curiosità di vedere fin dove ci avrebbe portati. L’ultima settimana di maggio abbiamo quindi deciso di vivere una settimana di fraternità in Patronato, nella Villa : una squadra di 12 giovani tra i 25 e i 35 anni capitanata da Don Andrea! Già dalle prime riunioni era evidente il desiderio di tutti di voler provare a condividere la nostra vita con altri, di creare dei momenti di scambio , di confronto e riflessione anche su tematiche di cui non è facile sfamarsi negli ambienti che quotidianamente frequentiamo.
La tematica scelta su proposta del Don è stata: LA RICERCA DELLA FELICITÀ .
La caratteristica fondamentale del gruppo è stata quella di condividere in FRATERNITÀ rendendola una settimana all’insegna della CONDIVISIONE vera! Non abbiamo solo co-abitato spazi ma insieme abbiamo cucinato, mangiato, parlato, cantato e ballato vivendo insieme la giornata, ci siamo aspettati, ognuno con le proprie tempistiche, abbiamo giocato, scommesso e ci siamo innanzitutto divertiti.
La tematica scelta non è stata comunque facile da affrontare , la felicità è qualcosa di diverso per ognuno e molto difficile da identificare, le attività ci hanno messi alla prova e sono stati molti i momenti in cui le condivisioni sono state di tale intensità che l’emozione non ci lasciava scampo. D’altro canto in un ambiente in cui tutti si conoscono poco, nessuno pretende nulla dagli altri ed ognuno è libero di essere quello che realmente è , libero soprattutto di far cadere quelle maschere che di solito portiamo per essere quello che gli altri vogliono che siamo.
I momenti di preghiera all’inizio della giornata, le riflessioni condivise della sera e le attività guidate da Don Andrea ci hanno dato dei grossi spunti di riflessione e l’opportunità di fermarci a pensare davvero su che cosa è per noi la felicità; momenti che nella normale vita quotidiana non esistono presi come siamo dal lavoro, dall’università e dai mille impegni che tutti abbiamo e per quanto interessanti, non ci danno il tempo per una introspezione che possa farci fare il punto della situazione e risolvere quei conflitti che tutti ci portiamo dentro.
È stata una settimana emozionante, vissuta pienamente che ci ha arricchito e dato delle nuove meravigliose amicizie e adesso sapremo dove volgere la ricerca, quella della FELICITÀ... la ricerca più importante della vita, a cui ogni cuore anela.
I giovani della fraternità

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.