La strada di noi R/S ci ha questa volta condotto verso la Comunità Maso S. Pietro, situata a Pergine Valsugana, in provincia di Trento: essa ci è da subito parsa luogo caratterizzato da grande familiarità e accoglienza, un luogo in cui ritrovare se stessi ed essere amati, dove il fare servizio ha assunto per noi sembianze prima sconosciute e mai provate.
La Comunità terapeutica è ubicata nell’area del grande parco di un ex Ospedale Psichiatrico e si articola in due edifici completamente ristrutturati e collocati su di una colina; la sua gestione è affidata ai Padri Camilliani dell’Ente Religioso Provincia Lombardo-Veneta e al suo interno al fianco di Padre Beppino Taufer, molti operatori mettono la loro professionalità e il loro affetto a disposizione di quanti necessitano di cure e di assistenza.
Nei giorni della nostra permanenza a Pergine abbiamo avuto modo di conoscerne gli ospiti, sia con incontri del tutto sporadici e occasionali – ma non per questo meno intensi – sia con momenti più lunghi in cui abbiamo parlato, giocato, cantato e suonato assieme.
È stato per noi immediato chiederci quale sia il modo migliore per riconoscere i sintomi e alleviare il dolore di quanti soffrono di disturbi psichici, in questo ci è venuto incontro Padre Peppino che ci ha fatto riflettere sull’esistenza di tre tipologie di “follia” presenti nel mondo in cui viviamo: la prima è la follia insensata, tipica di quanti si disperano e si affannano ogni giorno aspirando a ciò che sicuramente non li renderà felici, la seconda è la follia sofferente, propria di coloro che convivono giornalmente con il dolore ma che, molto più sapientemente dei primi, intraprendono un cammino in vista della loro guarigione e del loro reinserimento sociale, vi è infine la follia sublime, rinvenibile in quanto dedicano il loro tempo, con gioia e professionalità, a coloro che vivono nella sofferenza, sostenendoli e nel contempo accompagnandoli nel loro percorso terapeutico.
Non ci resta che rivolgere un sincero e sentito grazie a tutti coloro che in questi giorni abbiamo conosciuto, per averci dato la possibilità di guardare dentro noi stessi, insegnandoci un approccio alla vita sicuramente più profondo e denso di significato, nella consapevolezza che il modo migliore per essere felici è quello di donare gioia agli altri, condividendola con essi.

"niente paura"


Cittadella ascolta


24 novembre 2017

Professor Alessandro Albizzati
medico chirurgo, specialista in Neuropsichiatria Infantile
ALESSANDRO ALBIZZATI

Desiderio di morte e desiderio di vita nel mondo giovanile


2 dicembre 2017

Claudio e Paola Reggemi
genitori di Giulio
CLAUDIO PAOLA REGENI

La paura di un'idea


12 gennaio 2018

Dott. Piercamillo Davigo
magistrato, professore della 2ª Sezione Penale presso la Corte suprema di Cassazione
PIERCAMILLO DAVIGO

La giustizia che non teme


Martedì 13 febbraio 2018

Professor Stefano Zamagni
economista, professore ordinario di Economia Politica all'Università di Bologna e di Adjunct Professor of International Political Economy alla Johns Hopkins University, Bologna Center.
STEFANO ZAMAGNI

La globalizzazione tra paure ed opportunità


Mercoledì 18 aprile 2018

S.E. Francesco Montenegro
cardinale e arcivescovo di Agrigento, presidente di Caritas Italiana
FRANCESCO MONTENEGRO

La civiltà del coraggio

Orientamenti pastorali 2016 17 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.