Nei giorni dal 2 al 5 Gennaio 2018 si è svolto il tanto atteso Camposcuola Invernale al Coston per i ragazzi Giovanissimi dalla 1° alla 3° superiore della parrocchia di Cittadella.
Sono stati 4 giorni vissuti molto intensamente, complice il gruppo di ragazzi molto unito e la condizione meteo che ci ha permesso di passare anche momenti di svago insieme sulla neve.
Quest’anno noi animatori Giovanissimi insieme a Don Roberto abbiamo scelto di affrontare con i ragazzi il tema delle relazioni, in particolare la relazione con i genitori, con i compagni di classe, con gli amici e con Dio.

Un tema molto delicato soprattutto per i giovanissimi che, data l’età, possono avere difficoltà a relazionarsi e costruire dei rapporti solidi, duraturi e sinceri con le persone e con Dio.
Anche per noi animatori è stata una prova molto dura, dato che, per strutturare un campo con queste tematiche, abbiamo dovuto riflettere su quello che era e che tutt’ora è il tipo di relazione che abbiamo con amici, genitori e Dio. Per costruire delle attività utili ai ragazzi abbiamo dovuto quindi immedesimarci in loro per poter capire quali sono le difficoltà che affrontano nel vivere quotidianamente queste relazioni e le loro esigenze, senza dimenticarci quali sarebbero potute essere le reazioni e gli effetti che avrebbero provocato.
Abbiamo deciso quindi di dividere le attività in 3 giornate principali affrontando ogni giorno un tipo di relazione cercando di proporre sia attività provocatorie spesso sotto forma di giochi, ma anche riflessioni e momenti di condivisione, permettendo così ai ragazzi di far emergere episodi anche delicati della vita che normalmente, in quanto privati e magari drammatici, sono portati a non voler condividere liberamente con nessuno.
Un importante aiuto nella riuscita del campo è stato dato dai momenti di preghiera durante la giornata, dalle canzoni con testi appositamente scelti per provocare e dalle letture che nell’insieme hanno toccato tanto i ragazzi quanto noi animatori. Contro le nostre aspettative, la carica di Don Roberto e la sincera spontaneità con cui i ragazzi si sono aperti a noi, ci hanno spinto a partecipare attivamente alle attività cercando anche di portare delle nostre testimonianze di fede e di come noi cerchiamo di affrontare le relazioni con le persone che più ci stanno vicine.
Possiamo dire che per noi l’esperienza di campo ha avuto un feedback assolutamente positivo e sarà nostra volontà continuare a proporre ed affrontare percorsi di questo genere, poiché grazie anche a piccoli gesti possiamo dare la possibilità a tutti i ragazzi di potersi esprimere liberamente e provare ad aiutarli nel loro percorso di crescita in un contesto dove la priorità è fare gruppo divertendosi e facendosi guidare dalla parola di Dio.


Gli animatori

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.