Per chi si è perso qualche puntata e non ha compreso cos’è il Sinodo dei Giovani, vi metterò qui una piccola sintesi.

Cos’è? Lanciato dal Vescovo Claudio alla Giornata Mondiale della Gioventù di Cracovia, il SINODO DEI GIOVANI PER LA CHIESA DI PADOVA è il cammino che stiamo facendo insieme per metterci in ascolto di ciò che il Signore ci suggerisce per le nostre comunità cristiane.

Chi? Protagonisti sono tutti i giovani, dai 18 ai 35 anni.

Cosa? “Sin-odo”, un cammino (odós) fatto insieme (sýn), in ascolto di tutti i giovani, dei loro sogni, dei loro desideri, delle loro domande, alla scoperta di ciò che il Signore vuole per la Chiesa di Padova.

Quando? Il Sinodo è già iniziato! Partito ufficialmente sabato 3 giugno 2017, veglia di Pentecoste.

Dove? Ovunque ci siano dei giovani che vogliono dire la loro e mettersi in gioco: nelle comunità cristiane, nei movimenti, nelle associazioni, a scuola e all’Università, nei luoghi del divertimento e dello sport…

Perché? Perché “è la febbre della gioventù che mantiene il resto del mondo alla temperatura normale. Quando la gioventù si raffredda, il resto del mondo batte i denti” (Bernanos). E questo vale anche per la Chiesa! Il sinodo non è l’ennesimo parlare dei giovani ma è un lasciar parlare i giovani della Chiesa. Perché hanno tanto da dire.

Nel nostro vicariato abbiamo contribuito a questo desiderio di cambiamento con ben 20 gruppi sinodali coinvolgendo circa 120 giovani di tutte le età. Sono state così consegnate alla diocesi le nostre riflessioni, i nostri desideri e le nostre proposte sperando che possano far nascere una nuova pastorale giovanile nella nostra chiesa di Padova. Il vescovo ringrazia apertamente i giovani che hanno partecipato dicendo “Vorrei innanzi tutto ringraziare tutti quelli che hanno già dato un contributo, nei piccoli gruppi sinodali, quelli che avrebbero desiderato partecipare ma magari non hanno potuto, e quanti invece hanno messo tanto di loro. Un grazie davvero a tutti perché ho visto in questo impegno fiducia, fiducia ricevuta nei miei confronti ma anche nella Chiesa, nelle vostre comunità, nei preti, nei Consigli Pastorali (...)”.

Ora finalmente inizia il lavoro dell’assemblea Sinodale che avrà il compito, guidata dallo Spirito, di leggere le relazioni arri vate, di discernere e di creare proposte capaci di aiutare la nostra Chiesa. A ciascun giovane dell’Assemblea sinodale è stata chiesta la disponibilità di entrare in un cammino spirituale di discernimento personale e comunitario. Nel nostro vicariato prima dell’apertura dell’assemblea sinodale si sono svolte le elezioni dove sono stati scelti quattro giovani per parteciparvi: Arianna Rosso, Edoardo Sartore, Maria Paola d’Imperio e Matteo Trentin.

Altri due giovani di Cittadella sono all’interno dell’Assemblea come membri di diritto: Michela Chiurato (Commissione Preparatoria Sinodo) e Giacomo Altavista (Associazione Giovanni XXIII).

Il 13 dicembre 2017, alla Chiesa degli Eremitani di Padova, ci siamo riuniti alla Veglia di Mandato dell’Assemblea sinodale ed è stato un momento sentito da tutti, delicato e accoccolato nello Spirito. Il ritrovarsi insieme nella preghiera ci ha permesso di raccoglierci intorno a Lui, Gesù, di essere illuminati dalla luce delle stelle e di ricordarci che non siamo soli ma che abbiamo attorno a noi altri fratelli nello spirito. Il momento è stato accompagnato dal vescovo e da don Giorgio Ronzoni, il quale ha fatto una breve riflessione, in particolare si è soffermato sul nostro essere giovani oggi e ci ha infuso coraggio e forza per continuare a scegliere “LA” direzione. Riporto alcune frasi che ci hanno colpito: “Certi adulti ti dicono: resta giovane più che puoi! Non credetegli: scegliete cosa volete fare nella vita e fatelo. Se come giovani c’è poco posto per voi nel mondo, se come giovani non sapete bene cosa fare, allora diventate grandi! “Non si può fare” è una delle frasi più stupide, ovvie e banali.

Chiedete a Dio di darvi una traccia e seguitela.

Chiedete di trovare la vostra stella e non abbiate paura di andarle dietro.” “Essere giovani può fare un po’ paura perché ci sono tante possibilità davanti, e si pensa: “E se mi sbaglio?”. Ma l’errore più grande sarebbe decidere di abitare in una tenda in mezzo all’aiuola di Piazzale Stanga e restare lì per paura di prendere una direzione. Solo se accettate la sfida di diventare grandi, di prendervi delle responsabilità, potrete intercettare i messaggi che vengono dal futuro e guidare questo mondo e questa chiesa fuori dal pantano in cui tante volte sono incagliati.”.

Don Giorgio e il Vescovo Claudio hanno fiducia in noi giovani, hanno fiducia in questo Sinodo: e voi? In effetti, sembra una cosa assurda, strana che due persone di questa levatura e ricchezza spirituale si rivolgano a noi giovani inesperti. Forse semplicemente, credono nei nostri sogni, nei nostri ideali e hanno compreso che è necessario crescere e condividere insieme la Chiesa nella sua forma più pura.

Il Vescovo in particolare chiede all’assemblea sinodale “…di vivere questo impegno di discernimento spirituale come servizio. Non è un diritto, non è un dovere: è un servizio.” e di farci comprendere che noi “…giovani siamo in questo momento i “capicordata””.

Noi abbiamo risposto con il nostro ECCOMI e speriamo di riuscire ad essere tralci nella Sua vite.

Chiediamo alle nostre comunità di accompagnare noi e il Sinodo con la preghiera.

Grazie!! Davvero! Michela Chiurato-


"Per un pugno di dollari"


Cittadella ascolta


17 dicembre 201817 dicembre 2018

I sette peccati capitali della ricchezza

cottarelli

PROF. CARLO COTTARELLI, economista


Venerdì 25 gennaio 2019

La responsabilità delle élites

calenda

Dottor Carlo Calenda già  ministro dello sviluppo economico


Venerdì 1 febbraio 2019

Ricchezza e Disuguaglianza

padovan

PROF. PIER CARLO PADOAN già ministro dell’Economia e delle Finanze.


 Lunedì 4 marzo 2019

Da ricchezza che non sazia

bruni

PROF. LUIGINO BRUNI, Professore Ordinario in Economia Politica al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia, Politica e Lingue Moderne dell’ Università Lumsa di Roma

locandina incontri fidanzati cittadella 2018

Assemblea diocesana 2018 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.