Campo invernale  III IV V superiore
Partenza: 28 Dicembre - ore 8.30 in piazzale Villarina. Tutti pronti con i bagagli carichi di entusiasmo ed energia per poter vivere a pieno un’esperienza incredibile! Durante il viaggio verso il rifugio Coston si respirava già aria di neve e di amicizia, eravamo tutti immersi in un continuo contagio di fremiti e scalpitii per quello che ci stava aspettando. È stato un campo di tre giorni, un’avventura breve ma appassionante

durante la quale l’intento è stato quello di suscitare nei nostri cuori la  passione per i fratelli, l’I CARE cristiano che ci faccia uscire da noi stessi per portarci a vivere uno “slancio generoso” verso l’altro.
Non è stata una proposta orientata al tempo del campo, ma la presentazione di uno sti le concreto di vita quotidiana basata sugli insegnamenti del Vangelo. . . una ginnastica del cuore! Un tema “alto”, un sogno, forse. . . ma perché non lanciarlo?! In un campo ogni minuto può essere significativo perché vivi tutto a stretto contatto, diventi un’unica famiglia ma ci sono stati dei momenti forti che ognuno di noi ha vissuto con maggiore partecipazione.
Nel pomeriggio del primo giorno abbiamo avuto il piacere di conoscere Marzia, un’importante manager che, dopo anni di vita dissoluta, ha scoperto il piacere di donarsi gratuitamente agli altri. La sua testimonianza, di una donna così decisa e determinata ma allo stesso tempo così dolce e materna ci ha pervaso l’anima, dandoci quella carica necessaria per farci dire: « Sì, anche noi ce la possiamo fare ».
Un’altra esperienza che ci ha segnato è stata la celebrazione dell’ultima sera divisa in tre azioni: – accogliere, quale gesto più significativo di un abbraccio; – “bruciare” il male-dire nei confronti degli altri; – invocare lo Spirito Santo affinché con la sua luce illumini, dia forza e coraggio per seguire la strada del Signore.
Perché questo intenso momento possa continuare nella vita di tutti i giorni occorre crederci, lasciarsi trasportare dall’amore, iniziando dalla famiglia e da chi ci è più vicino. Il nostro campo è terminato ma il nostro cammino prosegue con una forza nuova. . .


"niente paura"


Cittadella ascolta


24 novembre 2017

Professor Alessandro Albizzati
medico chirurgo, specialista in Neuropsichiatria Infantile
ALESSANDRO ALBIZZATI

Desiderio di morte e desiderio di vita nel mondo giovanile


2 dicembre 2017

Claudio e Paola Reggemi
genitori di Giulio
CLAUDIO PAOLA REGENI

La paura di un'idea


12 gennaio 2018

Dott. Piercamillo Davigo
magistrato, professore della 2ª Sezione Penale presso la Corte suprema di Cassazione
PIERCAMILLO DAVIGO

La giustizia che non teme


Martedì 13 febbraio 2018

Professor Stefano Zamagni
economista, professore ordinario di Economia Politica all'Università di Bologna e di Adjunct Professor of International Political Economy alla Johns Hopkins University, Bologna Center.
STEFANO ZAMAGNI

La globalizzazione tra paure ed opportunità


Mercoledì 18 aprile 2018

S.E. Francesco Montenegro
cardinale e arcivescovo di Agrigento, presidente di Caritas Italiana
FRANCESCO MONTENEGRO

La civiltà del coraggio

Orientamenti pastorali 2016 17 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.