La strada di ogni rover e di ogni scolta conduce alla Partenza che è punto di arrivo del cammino scout e allo stesso tempo punto dal quale partire nuovamente per le strade della vita.

I ragazzi che entrano negli scout seguono un percorso assieme ai propri coetanei che vede il susseguirsi di momenti e di realtà adeguati alla loro età. I lupetti, bambini di 8-11 anni, giocando scoprono il mondo che li circonda, e il loro percorso li porta a conoscere la vita del Reparto dove, come esploratori e guide, vivono con spirito d'avventura il confronto con i propri compagni e il mondo esterno. La dimensione a cui si avvicinano all'età di 16 è quella comunitaria del Clan dove i ragazzi fino ai 21 anni si relazionano in un’ottica di servizio al prossimo. Questo percorso graduale, ma in salita, li porta ad avvicinarsi al momento più simbolico del percorso scout che è proprio quello della Partenza. Noi capi diciamo che il nostro obiettivo è fare dei nostri ragazzi Donne e Uomini della Partenza cioè persone che hanno « i piedi per terra, la testa sulle spalle e gli occhi verso il cielo ». Questa definizione vuole descrivere in poche parole l’immagine dei rover e delle scolte come ragazzi che riconoscano di essere giunti alla conclusione di un percorso come membri di un clan, e che sentano giunto il momento di attuare al di fuori della Comunità R/S le proprie scelte di vita, rispondendo in tal modo alla loro vocazione. Se la scolta o il rover scelgono di giocare la propria vita secondo i valori dello Scautismo, di voler essere uomini e donne che indirizzano la propria volontà e tutte le loro capacità verso quello che hanno compreso come verità, bene, bello, di annunciare e testimoniare il Vangelo, di voler attuare un proprio impegno di Servizio allora l’uscita dal Clan prende il nome di Partenza.

Ed è in giornate come sabato 20 febbraio, poco tempo fa, che certe frasi, che a volte sembrano troppo cerimoniose diventano semplicemente la nostra vita quotidiana, così è stato per Francesco che ormai fa parte del nostro gruppo da più di 12 anni e per cui è arrivato il momento di partire. A noi non rimane che augurargli buona strada, sicuri che ci rivedremo presto.

Ilaria


"niente paura"


Cittadella ascolta


24 novembre 2017

Professor Alessandro Albizzati
medico chirurgo, specialista in Neuropsichiatria Infantile
ALESSANDRO ALBIZZATI

Desiderio di morte e desiderio di vita nel mondo giovanile


2 dicembre 2017

Claudio e Paola Reggemi
genitori di Giulio
CLAUDIO PAOLA REGENI

La paura di un'idea


12 gennaio 2018

Dott. Piercamillo Davigo
magistrato, professore della 2ª Sezione Penale presso la Corte suprema di Cassazione
PIERCAMILLO DAVIGO

La giustizia che non teme


Martedì 13 febbraio 2018

Professor Stefano Zamagni
economista, professore ordinario di Economia Politica all'Università di Bologna e di Adjunct Professor of International Political Economy alla Johns Hopkins University, Bologna Center.
STEFANO ZAMAGNI

La globalizzazione tra paure ed opportunità


Mercoledì 18 aprile 2018

S.E. Francesco Montenegro
cardinale e arcivescovo di Agrigento, presidente di Caritas Italiana
FRANCESCO MONTENEGRO

La civiltà del coraggio

Orientamenti pastorali 2016 17 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.