Cittadella 4 scout

Anche quest’anno tutte le branche del gruppo scout Cittadella 4 si sono riunite per festeggiare il Natale. Lupetti, esploratori, guide, rover, scolte e capi si sono dati appuntamento sabato 20 dicembre in patronato per passare una giornata all’insegna del gioco e del divertimento.
L’attività è iniziata puntualmente con un breve lancio alle ore 15 con la presenza di Babbo Natale e Fratel Elfo che ci hanno suddiviso in sette cori mescolando le età: lupetti insieme ai ragazzi del reparto e insieme anche ai giovani del clan.
Dopo averci suddiviso, ognuno doveva far fronte a sette prove differenti nelle quali bisognava dare il meglio di noi per ottenere un punteggio superiore agli altri cori. Le prove erano così suddivise: lo sci nordico nel quale si costruivano degli sci, la piramide di ghiaccio, in cui si doveva formare una piramide umana in modo tale da riuscire a far suonare la campanella magica che era posta in alto, la corsa delle slitte nella quale si affrontava un percorso a tempo sopra ad una slitta, il tiro a segno dove bisognava centrare con più palle di neve possibili il cestino dal punteggio maggiore, la corsa con il sacco di Babbo Natale, accendi l’albero, e infine Kim dei Re Magi: in quest’ultima prova bisognava riconoscere più spezie possibili. Al fischio finale dei giochi ci siamo riuniti tutti in cerchio e Babbo Natale e Fratel Elfo hanno decretato i vincitori.
Il punteggio permetteva di scegliere un canto, tipicamente natalizio, per poi impararlo e preparasi alla super sfida di canto tenutasi in palestra. Immaginatevi ottanta persone riunite a cantare per la prima volta insieme, quale sarà stato il risultato? Be’, sicuramente una grande confusione! Però è stato bello e ci siamo divertiti ugualmente perché nessuno nasce imparato, ma tutto si può imparare.
L’attività è terminata con un momento di preghiera insieme a Don Andrea, augurandoci molte nuove e buone prospettive per un felice 2016!!

“È Natale ogni volta che sorridi a un fratello e gli tendi la mano.
È Natale ogni volta che rimani in silenzio per ascoltare l’altro.
È Natale ogni volta che riconosci con umiltà i tuoi limiti e la tua debolezza.
È Natale ogni volta che permetti al Signore di rinascere per donarlo agli altri.”


Madre Teresa Di Calcutta

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.