Cittadella 2 scout

Dopo un mese di lavoro, a dicembre si è conclusa la nostra impresa di reparto.
I nostri obiettivi erano cinque e molto ambiziosi. Ci siamo divisi in gruppetti di lavoro ed ognuno di noi ha portato a termine il proprio compito al meglio. Ci eravamo proposti di: sistemare la porta d’ingresso della nostra sede, arricchendola di simboli scout, per accogliere al meglio gli ospiti; creare dei separet con gli animali delle squadriglie, al fine di dividere gli angoli; costruire dei cestini per differenziare la

spazzatura anche durante l’attività; ricavare nuovi bidoni per le cucine dei campi estivi, sostituendo quelli vecchi ormai inutilizzabili; infine realizzare oggetti natalizi da vendere e utilizzare il denaro raccolto per comprare dei picconi sostituendo quelli rotti durante il campo dell’anno scorso.
È stato difficile e in qualche caso il tempo è stato davvero poco, ma siamo riusciti a finire tutto per tempo, conquistandoci il diritto di una bellissima festa, durante il campo invernale. Infatti, a fine dicembre, abbiamo trascorso tre giorni nel centro giovanile di Bassano del Grappa, durante le vacanze natalizie, assieme a tutto il reparto. Abbiamo raggiunto il posto che ci ospitava passando il pomeriggio a scattare foto in giro per la città, e una volta arrivati i nostri capi ci hanno accolto, dando inizio al consiglio di reparto, seguito da una cena ricca di torte salate, pizzette, e dolci a volontà. La serata poi è passata veloce tra canti, bans e giochi tutti assieme.
Il giorno dopo, di buon mattino, ci siamo svegliati presto per prendere l’autobus che ci avrebbe portato ad Asiago.
Lì abbiamo trovato anche i nostri amici del clan, che ci hanno ospitato per il pranzo nel patronato in cui hanno dormito per il loro campo invernale. Nel pomeriggio abbiamo girato per il centro di Asiago, intervistando la gente, cantando, inventandoci storie e filastrocche per conoscere il luogo, che abbiamo scoperto essere ricco di storia e tradizioni che hanno superato anche la Prima Guerra Mondiale. Ma la parte più importante ed emozionante è stata la cerimonia delle promesse, svoltasi la mattina del terzo e ultimo giorno.
Otto ragazzi hanno fatto il loro ingresso ufficiale nel nostro reparto e nel Cittadella 2. Alcuni di loro arrivavano dal branco dei lupetti, per altri invece questa è la prima esperienza nel nostro gruppo.Mentre loro promettevano sul loro onore di rispettare il loro impegno scout, noi ci siamo ripromessi di impegnarci al massimo per aiutarli e accompagnarli nel loro cammino e insegnare loro tutto quello che sappiamo e che abbiamo imparato in questi anni di reparto! Dopo aver risistemato tutto, aver ringraziato le persone che ci hanno ospitato, siamo tornati in stazione a Bassano, dove ci aspettavano i nostri genitori per tornare a casa.


Reparti Brownsea e San Giorgio

 


"niente paura"


Cittadella ascolta


24 novembre 2017

Professor Alessandro Albizzati
medico chirurgo, specialista in Neuropsichiatria Infantile
ALESSANDRO ALBIZZATI

Desiderio di morte e desiderio di vita nel mondo giovanile


2 dicembre 2017

Claudio e Paola Reggemi
genitori di Giulio
CLAUDIO PAOLA REGENI

La paura di un'idea


12 gennaio 2018

Dott. Piercamillo Davigo
magistrato, professore della 2ª Sezione Penale presso la Corte suprema di Cassazione
PIERCAMILLO DAVIGO

La giustizia che non teme


Martedì 13 febbraio 2018

Professor Stefano Zamagni
economista, professore ordinario di Economia Politica all'Università di Bologna e di Adjunct Professor of International Political Economy alla Johns Hopkins University, Bologna Center.
STEFANO ZAMAGNI

La globalizzazione tra paure ed opportunità


Mercoledì 18 aprile 2018

S.E. Francesco Montenegro
cardinale e arcivescovo di Agrigento, presidente di Caritas Italiana
FRANCESCO MONTENEGRO

La civiltà del coraggio

Orientamenti pastorali 2016 17 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.