Cittadella 4 scout

Verso la fine del proprio percorso scoutistico non è da tutti raccogliere la sfida della ROSS, soprattutto se questa si svolge dall’altra parte dell’Italia. Io però, incoraggiata dai miei capi e dai miei compagni di Clan, sono salita sull’aereo diretto a Bari il 21 Marzo scorso e ho dato il via a quella che sarebbe diventata una delle più belle avventure della mia vita Scout.
La ROSS (Route d’Orientamento alle Scelte di Servizio) è una route alla quale partecipano liberamente i ragazzi dell’ultimo anno di R/S AGESCI, vivendo un’esperienza di orientamento verso diverse tipologie di servizio in previsione della Partenza.
Ogni anno se ne svolgono decine in tutta Italia e ognuna di queste prevede che un gruppo di circa 25/30 Rover e Scolte condividano Strada, Comunità e Testimonianze di Servizio e di Fede nel corso di sei giorni.
Per quanto riguarda la mia Route, sono stati sei giorni intensissimi, ricchi di confronto e crescita personale attraverso la conoscenza dell’altro e il superamento dei propri limiti.
Sin dall’inizio, il nostro motto è stato “mettersi in gioco”, lasciando da parte ogni pregiudizio o paura, per poter vivere a fondo il percorso che stavamo per intraprendere.
Le testimonianze che abbiamo avuto la fortuna di ascoltare, tra cui un seminarista e una giovane assessore locale, si sono intrecciate a quelle dei miei compagni di Strada, formando un fitto reticolo di condivisione di emozioni ed esperienze.
Tornata a casa, è stato estremamente più semplice e naturale per me ragionare sul mio futuro dopo la Partenza, ultimo atto che un Rover o una Scolta compie quando arriva alla fine del suo percorso educativo Scout e gli permette di scegliere se rimanere nell’associazione o prendere un’altra via.
Quanto mi ha dato la ROSS è qualcosa di indescrivibile a parole, perciò concluderò questo articolo con i miei versi preferiti della canzone Scout “Colore del Sole”: “Colore rubino del sangue di un testimone, il sangue che sgorga dal cuor tuo fratello Rover; color vespertino di nubi sul sol raccolte, l’amore che Scolta tu impari a donar: conosci quel bene che prima tu hai ricevuto, sai che non potrai tenerlo per te neppure un minuto; conosci la gioia di spenderti in sacrificio, prometti servizio ad ogni fratello ovunque la strada ti porterà!”

Miriam Bressaglia Clan Pendregon, Cittadella 4


"niente paura"


Cittadella ascolta


24 novembre 2017

Professor Alessandro Albizzati
medico chirurgo, specialista in Neuropsichiatria Infantile
ALESSANDRO ALBIZZATI

Desiderio di morte e desiderio di vita nel mondo giovanile


2 dicembre 2017

Claudio e Paola Reggemi
genitori di Giulio
CLAUDIO PAOLA REGENI

La paura di un'idea


12 gennaio 2018

Dott. Piercamillo Davigo
magistrato, professore della 2ª Sezione Penale presso la Corte suprema di Cassazione
PIERCAMILLO DAVIGO

La giustizia che non teme


Martedì 13 febbraio 2018

Professor Stefano Zamagni
economista, professore ordinario di Economia Politica all'Università di Bologna e di Adjunct Professor of International Political Economy alla Johns Hopkins University, Bologna Center.
STEFANO ZAMAGNI

La globalizzazione tra paure ed opportunità


Mercoledì 18 aprile 2018

S.E. Francesco Montenegro
cardinale e arcivescovo di Agrigento, presidente di Caritas Italiana
FRANCESCO MONTENEGRO

La civiltà del coraggio

Orientamenti pastorali 2016 17 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.