Cittadella 4 scout

Verso la fine del proprio percorso scoutistico non è da tutti raccogliere la sfida della ROSS, soprattutto se questa si svolge dall’altra parte dell’Italia. Io però, incoraggiata dai miei capi e dai miei compagni di Clan, sono salita sull’aereo diretto a Bari il 21 Marzo scorso e ho dato il via a quella che sarebbe diventata una delle più belle avventure della mia vita Scout.
La ROSS (Route d’Orientamento alle Scelte di Servizio) è una route alla quale partecipano liberamente i ragazzi dell’ultimo anno di R/S AGESCI, vivendo un’esperienza di orientamento verso diverse tipologie di servizio in previsione della Partenza.
Ogni anno se ne svolgono decine in tutta Italia e ognuna di queste prevede che un gruppo di circa 25/30 Rover e Scolte condividano Strada, Comunità e Testimonianze di Servizio e di Fede nel corso di sei giorni.
Per quanto riguarda la mia Route, sono stati sei giorni intensissimi, ricchi di confronto e crescita personale attraverso la conoscenza dell’altro e il superamento dei propri limiti.
Sin dall’inizio, il nostro motto è stato “mettersi in gioco”, lasciando da parte ogni pregiudizio o paura, per poter vivere a fondo il percorso che stavamo per intraprendere.
Le testimonianze che abbiamo avuto la fortuna di ascoltare, tra cui un seminarista e una giovane assessore locale, si sono intrecciate a quelle dei miei compagni di Strada, formando un fitto reticolo di condivisione di emozioni ed esperienze.
Tornata a casa, è stato estremamente più semplice e naturale per me ragionare sul mio futuro dopo la Partenza, ultimo atto che un Rover o una Scolta compie quando arriva alla fine del suo percorso educativo Scout e gli permette di scegliere se rimanere nell’associazione o prendere un’altra via.
Quanto mi ha dato la ROSS è qualcosa di indescrivibile a parole, perciò concluderò questo articolo con i miei versi preferiti della canzone Scout “Colore del Sole”: “Colore rubino del sangue di un testimone, il sangue che sgorga dal cuor tuo fratello Rover; color vespertino di nubi sul sol raccolte, l’amore che Scolta tu impari a donar: conosci quel bene che prima tu hai ricevuto, sai che non potrai tenerlo per te neppure un minuto; conosci la gioia di spenderti in sacrificio, prometti servizio ad ogni fratello ovunque la strada ti porterà!”

Miriam Bressaglia Clan Pendregon, Cittadella 4


"Per un pugno di dollari"


Cittadella ascolta


17 dicembre 201817 dicembre 2018

I sette peccati capitali della ricchezza

cottarelli

PROF. CARLO COTTARELLI, economista


Venerdì 25 gennaio 2019

La responsabilità delle élites

calenda

Dottor Carlo Calenda già  ministro dello sviluppo economico


Venerdì 1 febbraio 2019

Ricchezza e Disuguaglianza

padovan

PROF. PIER CARLO PADOAN già ministro dell’Economia e delle Finanze.


 Lunedì 4 marzo 2019

Da ricchezza che non sazia

bruni

PROF. LUIGINO BRUNI, Professore Ordinario in Economia Politica al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia, Politica e Lingue Moderne dell’ Università Lumsa di Roma

Assemblea diocesana 2018 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.