Il 10 giugno un numeroso gruppo di soci, simpatizzanti… di Una Proposta diversa
si è recato nella terra di don Milani, nel 50° della morte (1923 -1967).
Riviviamo l’esperienza nelle parole di
Gianni Marchiorello

Pellegrini. Come semplici, poveri, ansimanti pellegrini risaliamo lo sterrato che porta a Barbiana. L’ombra fresca del bosco ci ripara e ci accoglie.

Come già sapete le suore del Centro Bertollo lasciano il loro, quasi ottantennale, servizio a favore delle famiglie del territorio cittadellese e dintorni.
Dopo quello che è stato detto durante la celebrazione della Eucarestia non occorrerebbero altre parole, ma noi vorremmo sottolineare che oltre ad aver dato qualcosa in questi quasi ottant’anni abbiamo anche tanto ricevuto. Siamo qui! Il cuore è amareggiato e piange, ma in noi germoglia e ri-germoglia la speranza di un futuro nuovo, vivo e promettente per il Centro Bertollo: esso è un fiore all’occhiello per la cittadinanza tutta e, in particolare, per le famiglie! Auguriamo di cuore un avvenire di carità fruttuosa ed evangelica.

Quando ero piccola mia mamma mi ripeteva spesso. “Sai qual è il mestiere più difficile del mondo? Essere genitori”.
Mi sembrava una frase un po’ banale, scontata, non riuscivo a capirne la difficoltà….ora che invece sono mamma, me la sento cucita addosso e non passa giorno in cui non la ritenga vera e attuale più che mai.
I figli sono il più grande dono che Dio ha voluto fare all’uomo, nascono da un miracolo e come un miracolo camminano al nostro fianco e non ce li scrolliamo più di dosso per tutta la nostra vita.

È il lunedì dopo l’ottava di Pasqua, alla domanda della catechista ai ragazzi di seconda media: Quanti di voi sono andati a Messa ieri? Su 25, 3... e come mai? Io, avevo la partita, io sono andata a un compleanno, io sono andato dai nonni, noi ci siamo alzati tardi.. ecc..ecc..
Questo purtroppo succede quasi tutti i lunedì. Merita comunque di essere sottolineato che solo in Duomo ci sono sei Messe, compresa quella vespertina. Si può essere buoni cristiani anche senza andare a Messa la domenica?

La caritas vicariale assieme ad altre associazione del territorio sta promuovendo la creazione di un EMPORIO ALIMENTARE con l’obbiettivo di distribuire alimenti a persone e nuclei familiari in stato di necessità.
L’operazione risponde alle esigenze sociali e culturali del progetto regionale IDEA e alle indicazioni della nuova legge 166 ”contro lo spreco alimentare”.
Finalità:
1) Educare al consumo responsabile e al recupero e valorizzazione degli sprechi e delle eccedenze alimentari.
2) Promuovere il grande movimento culturale che incentiva un nuovo modello di sviluppo.
3) Sensibilizzare la cittadinanza sul tema degli sprechi e delle eccedenze.
4) Realizzare e implementare un nuovo modello di welfare generativo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.