monsignor Luigi Rossi

Giovedì Santo: "Convito nunziale dell'amore di Cristo

Certamente, il momento che stiamo vivendo è, liturgicamente parlando, uno dei più alti dell’anno liturgico.
Venendo questa sera alla celebrazione, noi non abbiamo fatto altro che rispondere positivamente all’amore del Signore.
Come già ai discepoli, il Signore ci ha detto: Venite alla mensa, venite, dobbiamo stare insieme per parlarci e poi per donarci qualcosa di grande.

Nella lettera scritta il 20 novembre 2016, a conclusione del Giubileo della misericordia, Papa Francesco ha offerto alcune indicazione pastorali e spirituali. Riporto quella che riguarda i venerdì, e non solo della Quaresima che abbiamo iniziato. Ogni venerdì vorremmo impegnarci a compiere qualche gesto di misericordia. Queste le parole di Papa Francesco: “Durante l’Anno Santo, specialmente nei “venerdì della misericordia”, ho potuto toccare con mano quanto bene è presente nel mondo. Spesso non è conosciuto perché si realizza quotidianamente in maniera discreta e silenziosa.

che gioia e il Vangelo

“Tanta, tanta gioia…” hanno ripetuto i bambini di catechismo alla domanda “Che cosa hai provato dopo la consegna del Vangelo?”. E, infatti, tanta felicità sprigionava dagli occhi sorridenti di questa ottantina di bambini di seconda elementare, Domenica 4 dicembre 2016, alla santa Messa Solenne, in Duomo.
In una chiesa gremita da genitori entusiasti ,bambini emozionati e catechiste attente si è celebrato il rito di iniziazione cristiana della Consegna del Vangelo da parte di Don Remigio, ad ogni bambino. Grande la commozione per aver detto, come Maria, il proprio “Eccomi” e aver, nel proprio piccolo, deciso di seguire le orme di Gesù.

padre Mario Faldani

padre Mario Faldani, sacerdote Cittadellese

Io ce la metto tutta e mi affido alla Madonna perché lei faccia quello che vuole”.
Nel giorno dell’Immacolata è stata questa la frase che p. Mario ha rivolto al suo guardiano, p. Luigi, all’ospedale di Montebelluna. E Maria Ss.ma è venuta a prenderselo proprio nella notte dell’8 dicembre 2016. Viste le condizioni di salute degli ultimi mesi noi tutti eravamo preparati a questo distacco ma speravamo di averlo ancora con noi per percorrere un altro tratto di strada in compagnia. Insieme a lui, alla sua presenza rassicurante, alla sua voglia di vivere che era tanta e tenace.

quartiere speciale.jpg

Anche quest’anno, durante il periodo natalizio, la rotatoria del quartiere tra Via Sanmartinara - Via Rometta - Via dell’Olmo, è stata non solo un punto di viabilità tra 3 strade, ma un luogo dove gli abitanti hanno costruito ed allestito una bellissima capanna in legno con il presepio.
Nella fretta del nostro tempo,nei problemi di ogni giorno, nel viaggio frenetico della quotidianità, un PUNTO FERMO, un augurio di buone feste per ricordare il vero significato, il VALORE DEL S. NATALE!
Ma .... non contenti, la settimana prima di Natale, un gruppo di bambini, ragazzi, mamme, papà hanno improvvisato anche quest’anno la “PASTORELLA”, per portare ad ogni Famiglia del quartiere, soprattutto dove ci sono persone anziane, ammalate e sole, un canto di gioia e speranza, con qualche caramella.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.