65 anni di Sacerdozio per don Giuseppe Pescarolo

Ricorre quest’anno il sessantacinquesimo anniversario della consacrazione sacerdotale di don Giuseppe Pescarolo avvenuta per le mani del Vescovo mons. Carlo Agostini nel 1947 . Don Giuseppe è nato il 19 marzo 1923 in Campolongo Maggiore e divenuto prete fu incaricato come vicerettore nel Seminario di Thiene e successivamente economo nello stesso seminario e quindi del ‘Collegio Dolomiti’ di Borca di Cadore.
A seguito di problemi di salute fu nominato nel 1963 mansionario della chiesa del Carmine di Cittadella. Nei due incarichi precedenti dimostrò tutta la sua capacità operativa con grande solerzia e scrupolo, nell’incarico al Carmine la sua dedizione completa alla nostra chiesa e il suo grande spirito di servizio rivolto in special modo agli anziani e ai malati .
Ricordiamo i suoi predecessori al Carmine nel secolo trascorso:
1. don ALESSANDRO ZANOVELLO, primi anni del secolo
2. don PIO VERMIGLIO, dal 1924 al 1934
3. don GIOVANNI TRENTIN, da ottobre 1934 a settembre 1935
4. don BERNARDINO ROSSI, dal 1935 al 1944
5. don GIUSEPPE GROTTO, dal 1945 al 1949
6. don MARIO BELTRAME, dal 1945 al 1950
7. don UGO ORSO, dal 1950 al 1961
8. don LUIGI MONTECCHIO, dal 1961 al 1963 .
Gli abitanti di Borgo Padova, gli ospiti, i dirigenti e i collaboratori della Casa di Riposo e tutti i Cittadellesi lo vogliono ringraziare per il suo lungo servizio pastorale e festeggiarlo per il raggiunto traguardo. Don Giuseppe ha svolto con impegno e grande dedizione il suo servizio di assistenza spirituale ed umana ai residenti del borgo, ai ricoverati dell’ospizio e finché ha potuto è stato di valido aiuto all’attività parrocchiale in Cittadella. Lo ricordano i numerosi chierichetti che ha amorevolmente allevato, i molti ragazzi che ha accompagnato nella scelta di attività di servizio: molti di loro sono diventati medici. È stato sempre presente ai problemi non solo spirituali ma anche economici che dovettero affrontare vari nuclei familiari e per tutti è stato un padre amoroso che ha saputo infondere la fede e la speranza nell’aiuto di Dio, sempre pronto a dare una parola di conforto. È una persona che ha dato tutta se stessa per il bene degli altri ed è appunto per questa sua continua disponibilità e carica umana che la gente vuole fare festa nell’occasione di questo importante traguardo e ringraziare il Padre Celeste e la Madonna del Carmelo che l’hanno lasciato così a lungo attivo ed operoso nell’ambiente che lo ama .
Rimane con noi nella chiesa che è stata ed è la sua casa a godersi l’affetto di quanti frequentano il Carmine e la collaborazione dei sacerdoti che lo aiutano ben volentieri nel compimento del suo apostolato che dura in mezzo a noi ormai da mezzo secolo .
A don Giuseppe i nostri più cordiali auguri e la nostra vicinanza affettuosa .
Comitato del Carmine


"niente paura"


Cittadella ascolta


24 novembre 2017

Professor Alessandro Albizzati
medico chirurgo, specialista in Neuropsichiatria Infantile
ALESSANDRO ALBIZZATI

Desiderio di morte e desiderio di vita nel mondo giovanile


2 dicembre 2017

Claudio e Paola Reggemi
genitori di Giulio
CLAUDIO PAOLA REGENI

La paura di un'idea


12 gennaio 2018

Dott. Piercamillo Davigo
magistrato, professore della 2ª Sezione Penale presso la Corte suprema di Cassazione
PIERCAMILLO DAVIGO

La giustizia che non teme


Martedì 13 febbraio 2018

Professor Stefano Zamagni
economista, professore ordinario di Economia Politica all'Università di Bologna e di Adjunct Professor of International Political Economy alla Johns Hopkins University, Bologna Center.
STEFANO ZAMAGNI

La globalizzazione tra paure ed opportunità


Mercoledì 18 aprile 2018

S.E. Francesco Montenegro
cardinale e arcivescovo di Agrigento, presidente di Caritas Italiana
FRANCESCO MONTENEGRO

La civiltà del coraggio

Orientamenti pastorali 2016 17 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.