Forse non siamo pronti.
Siamo sinceri, il primo giorno di catechismo, non è stato molto incoraggiante.
In chiesa, tanta confusione da parte di tutti. Molte le cause della disattenzione: i bambini che si ritrovavano dopo le vacanze estive; alcuni genitori che forse non
hanno colto l’importanza di quel momento di raccoglimento e riflessione, il grande numero di bambini che noi catechiste non siamo riuscite a gestire in maniera corretta ... le giustificazioni sono molte e tutte valide. Forse quel momento che doveva essere l’inizio gioioso di un nuovo cammino catechistico, occasione di condivisione, di sentimento di appartenenza ad un’unica comunità, di silenzio e di riflessione, è andato perso.
Forse abbiamo perso di vista il nostro comune obiettivo, l’unica cosa che ci rende comunità e che ci dovrebbe far muovere insieme: GESÙ.
La Domenica, il primo giorno della settima forse non ci da abbastanza carica.
Ritrovarsi in chiesa, nel luogo dove celebriamo l’Eucaristia domenicale doveva essere una gioia. Gli adulti che erano presenti all’incontro avrebbero potuto evitare tutto quel caos? Probabilmente sì. 11-boll_foto_1.gif
Le catechiste: hanno chiamato le rispettive responsabili per sapere in anticipo com’era organizzato l’incontro? Le responsabili hanno fatto il possibile per avvisare per tempo tutti? Erano in atteggiamento di disponibilità verso i bambini, i genitori e tutti gli altri catechisti? I genitori: hanno detto ai figli che ci sarebbe stato l’incontro? gli hanno preparati ad un atteggiamento adeguato al luogo? Si sono messi in atteggiamento di ascolto e disponibilità? Anche i bambini avrebbero potuto fare un piccolo sacrificio di attenzione e i più grandicelli essere stati di esempio per gli altri.
Forse abbiamo tutti un po’ di colpa, forse non eravamo interessati all’evento, forse il prossimo anno saremo un po’ più pronti.
Tu, al centro del mio cuore, la canzone che il coro ( che ringraziamo) ha cercato di farci imparare.
Mettiamo con insistenza GESÙ al centro del nostro cuore e sarà impossibile non incontrarci: bambini, genitori e catechisti. Lui ha accolto comunque tutte le preghiere del nostro primo giorno di catechismo e ci accompagnerà per tutto il cammino dell’anno liturgico.
Buon anno catechistico a tutti!

alcune catechiste di 5a elementare

"niente paura"


Cittadella ascolta


24 novembre 2017

Professor Alessandro Albizzati
medico chirurgo, specialista in Neuropsichiatria Infantile
ALESSANDRO ALBIZZATI

Desiderio di morte e desiderio di vita nel mondo giovanile


2 dicembre 2017

Claudio e Paola Reggemi
genitori di Giulio
CLAUDIO PAOLA REGENI

La paura di un'idea


12 gennaio 2018

Dott. Piercamillo Davigo
magistrato, professore della 2ª Sezione Penale presso la Corte suprema di Cassazione
PIERCAMILLO DAVIGO

La giustizia che non teme


Martedì 13 febbraio 2018

Professor Stefano Zamagni
economista, professore ordinario di Economia Politica all'Università di Bologna e di Adjunct Professor of International Political Economy alla Johns Hopkins University, Bologna Center.
STEFANO ZAMAGNI

La globalizzazione tra paure ed opportunità


Mercoledì 18 aprile 2018

S.E. Francesco Montenegro
cardinale e arcivescovo di Agrigento, presidente di Caritas Italiana
FRANCESCO MONTENEGRO

La civiltà del coraggio

Orientamenti pastorali 2016 17 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.