Domenica, 17 novembre, pranzo della Caritas per persone sole, in Patronato.
Sembra l'inizio triste di una comunicazione sociale.
E invece di burocratico e triste, domenica, non c'è stato proprio niente.
Il giorno si è aperto con un luminosissimo sole che, felice di accompagnare tante persone verso un momento d' incontro, ha loro inviato un augurio di gioia.
Probabilmente è stata la realtà di questa bella giornata a disporre l'animo dei convenuti e un approccio più gioioso e affettuoso di sempre.
Ma è anche vero che questo appuntamento è molto atteso e l'attesa rende più bella la realtà; è vero che ormai si è creata fra i partecipanti una rete di amicizie preziose; è vero che le persone presenti si guardano "vedendosi", si parlano "ascoltandosi", con fiducia, come amici; è vero che la serenità è palpabile nell'aria.
Possiamo dire che questa occasione sconfigge per un momento la patologia del nostro tempo: l'affievolimento dell'atto di fiducia in se stessi e gli altri. Credere, dare fiducia, è diventato faticoso, è diventato un atteggiamento raro che, forse, perdura solo nelle anime semplici. Mentre avere fiducia è necessario per superare l'indifferenza e arrivare all'amore, in un processo di umanizzazione.
Fiducia, partecipazione, comprensione, disponibilità, simpatia si sono avvertite inoltre in tutte le persone che hanno organizzato e reso bello il pranzo. A loro, come sempre, va il nostro affetto e il nostro grazie, perché ci "riconoscono " come persone, ci fanno sentire importanti, ci fanno sentire accolti.
Al solito il pranzo si è concluso con un dono pensato e realizzato dagli organizzatori. Un piccolo "grande" dono che ci accompagna ogni volta e ..... fino alla prossima volta.

Una Partecipante

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.