Festa del perdono (15 e 16 marzo 2014)

Pensieri di alcuni bambini: Sono andato in Chiesa per la mia prima confessione, Gesù mi ha perdonato tutti i miei peccati, attraverso il sacerdote. Ero molto emozionato ma alla fine ero felicissimo. Grazie Gesù.
Grazie Gesù che con il tuo perdono mi hai donato gioia, felicità. Ora non sono più agitata e impaurita ma molto felice.
Mi sono sentita bene quando sono andata a confessarmi dal sacerdote e mi ha dato il perdono di Gesù. Sono tornata dai miei genitori contenta e mi hanno baciata. Grazie Gesù.
Ho sentito amore, amicizia e felicità andando a confessarmi dal sacerdote. Grazie Gesù per tutto! Grazie.
Confessandomi dal sacerdote all'inizio ero emozionato poi ho provato tanta felicità nel mio cuore. Spero di rifarla presto ... è stato bellissimo.
Grazie Gesù perché mi sei stato accanto e ho provato grande gioia nel cuore. Il sacerdote alla fine della confessione mi ha dato il crocifisso. Sono stato felicissimo. Grazie Gesù per la tua bontà e amicizia.
Grazie Gesù, per il perdono che mi hai donato.
Ora mi sento meglio.
Caro Gesù, sono stata contenta della confessione, è stata un'esperienza molto bella.
Gesù, ti voglio bene, quando il sacerdote mi ha consegnato il crocifisso, in quel momento, mi sono immedesimata in te, ho pensato a quanto bene mi vuoi perdonandomi e aver donato la tua vita per me e tutti. Grazie Gesù anch'io ti voglio bene.
Gesù grazie d'avermi donato il perdono, sono tornata al posto dai miei genitori felicissima! Grazie Gesù, perché attraverso il perdono che mi dai, potrò riceverti il prossimo anno nell'Eucaristia di prima comunione.
Parti di pensieri di alcuni genitori: L'emozione dei bambini era tanta, per loro questo giorno rappresentava la prima occasione di sentirsi a Tu per Tu con Gesù; infatti nelle loro relazioni hanno usato queste parole: "Una volta confessato mi sono sentito libero e pulito". Quindi hanno percepito in modo molto intenso il significato del perdono. La loro semplicità, innocenza ma soprattutto il loro essere bambini ha reso un clima solenne dove anche noi adulti siamo stati avvolti da un'aurea di spiritualità molto profonda. La commozione era evidente nel volto di noi genitori, perché penso, consapevoli che il nostro bambino, bambina si sta incamminando nella meravigliosa strada che è la fede! La Festa del Perdono ossia la Prima Confessione è una festa semplice ma intensa che ha riempito di gioia il cuore delle famiglie coinvolte. È una festa fatta di piccoli e grandi gesti, di confronto, di scambio di impressioni nella grande casa di Dio e poi appena fuori dalle porte, ecco che quasi per magia si prova il desiderio di stare insieme ancora un po': "andiamo a prendere una cioccolata, o una pizza?"Un coro di "sì, sì, da parte dei bimbi che corrono e saltano con il loro crocifisso al collo "è la nostra festa" - dicono – " possiamo stare ancora un po' con l'amico del catechismo?" Ci siamo accostati al sacramento accanto ai figli. Chi ha voluto. Chi se l'è sentita. Chi era da tanto tempo che non ci pensava. Ci siamo fatti come loro. Il momento ci ha portato ad aprirci a Dio. A riconoscerci tutti figli. A fare in modo che ogni singola famiglia diventasse famiglia con Dio.
L'augurio che ci facciamo, famiglia con famiglia, è che questo sentimento, per qualcuno riscoperto, possa continuare nel tempo della catechesi dei nostri figli, nello sforzo che diventi in qualche modo anche il nostro.


"niente paura"


Cittadella ascolta


24 novembre 2017

Professor Alessandro Albizzati
medico chirurgo, specialista in Neuropsichiatria Infantile
ALESSANDRO ALBIZZATI

Desiderio di morte e desiderio di vita nel mondo giovanile


2 dicembre 2017

Claudio e Paola Reggemi
genitori di Giulio
CLAUDIO PAOLA REGENI

La paura di un'idea


12 gennaio 2018

Dott. Piercamillo Davigo
magistrato, professore della 2ª Sezione Penale presso la Corte suprema di Cassazione
PIERCAMILLO DAVIGO

La giustizia che non teme


Martedì 13 febbraio 2018

Professor Stefano Zamagni
economista, professore ordinario di Economia Politica all'Università di Bologna e di Adjunct Professor of International Political Economy alla Johns Hopkins University, Bologna Center.
STEFANO ZAMAGNI

La globalizzazione tra paure ed opportunità


Mercoledì 18 aprile 2018

S.E. Francesco Montenegro
cardinale e arcivescovo di Agrigento, presidente di Caritas Italiana
FRANCESCO MONTENEGRO

La civiltà del coraggio

Orientamenti pastorali 2016 17 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.