Santa Maria, donna coraggiosa, anche nelle tre ore di agonia sotto la croce hai assorbito come spugna le afflizioni di tutte le madri della terra, prestaci un po’ della tua fortezza, alleggerisci le pene di tutte le vittime del dolore e conforta il pianto nascosto di tanti che vivono nella solitudine sotto il peso della croce.
Santa Maria, donna coraggiosa, tu che sul Calvario, pur senza morire hai conquistato la palma del martirio, guida i nostri passi, rincuoraci con il tuo esempio a non lasciarci abbattere dalle avversità.

Aiutaci a portare il peso delle tribolazioni quotidiane, non con l’animo dei disperati, ma con la serenità di chi sa di essere custodito nel cavo della mano di Dio. E se ci lasciamo abbattere dallo scoraggiamento perché non ce la facciamo più, mettiti accanto a noi, siediti vicino e ripetici parole di speranza.
E allora confortati dal tuo respiro, ti invocheremo con la preghiera più antica che sia stata scritta in tuo onore: “Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio santa Madre di Dio; non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova, e liberaci da ogni pericolo, o Vergine gloriosa e benedetta”. Così sia.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.