Ricordo sempre con affetto il mese di maggio, mese dedicato alla nostra Madre del Cielo; ricordo che quando ero piccola partivo con la bici assieme agli amici e facevamo la gara per chi arrivava prima al Capitello; c’era voglia di pregare, ma anche di giocare, di passare le prime serate fuori all’aperto; chi arrivava in bici, chi a piedi, chi correndo... Adesso come allora rivivo questo mese di maggio... ora da adulta, da mamma, da catechista...ma con la stessa tenerezza; adesso i bambini arrivano col monopattino o con i rollerblade... ma arrivano; che bello, è questo l’importante, arrivano ancora...mentre noi adulti spesso siamo così distratti dalle cose vere, dalle cose importanti; siamo così indaffarati e non abbiamo mai tempo da dedicare a loro; eppure nonostante tutto i bambini ci chiedono ancora: “Mamma, andiamo al Rosario? Dai, ci sono le mie amiche...non posso mancare, c’è la signora Bruna che mi fa leggere al microfono..” Che belli i bambini, attraverso i loro sorrisi e la loro semplicità, torniamo un po’ piccoli anche noi e rivediamo le cose per come sono nella realtà; essi ci riportano all’essenziale, al vero, al bello... essi ci fanno sentire più vicini a Dio e ne abbiamo tutti un gran bisogno.
I bambini non hanno filtri, non hanno pregiudizi, vivono senza aspettative; essi sanno vivere il momento presente, l’unico in cui possiamo incontrare il nostro Creatore...impariamo da loro!!!!! È bello poter condividere e portare avanti ancora queste tradizioni, le tradizioni dei nostri nonni, dei nostri genitori; non coltivarle significa perdere le nostre radici, le nostre origini... Il Rosario, una preghiera così semplice, che tante persone trovano monotona perché ripetitiva...eppure quanti miracoli, quante grazie la Madre del Signore ha concesso attraverso di esso....ma i miracoli più grandi sono le guarigioni dei nostri cuori, a volte tiepidi, a volte impauriti, a volte feriti ma proprio per questo bisognosi dell’Amore di una Madre, quella Madre del Cielo che mai ci abbandonerà e che avrà sempre per noi un amore straordinario. Il sì di Maria ha cambiato la storia dell’umanità e cambia ogni giorno le nostre storie e le nostre vite se solo sappiamo abbandonarci al Suo Amore.
In questo mese di maggio abbiamo ricevuto una bellissima coroncina del rosario; lo dico sempre anche alle mie figlie...non lasciamola solo attaccata allo specchietto della macchina ma prendiamola e recitiamolo con le nostre famiglie.
Elisa


"niente paura"


Cittadella ascolta


24 novembre 2017

Professor Alessandro Albizzati
medico chirurgo, specialista in Neuropsichiatria Infantile
ALESSANDRO ALBIZZATI

Desiderio di morte e desiderio di vita nel mondo giovanile


2 dicembre 2017

Claudio e Paola Reggemi
genitori di Giulio
CLAUDIO PAOLA REGENI

La paura di un'idea


12 gennaio 2018

Dott. Piercamillo Davigo
magistrato, professore della 2ª Sezione Penale presso la Corte suprema di Cassazione
PIERCAMILLO DAVIGO

La giustizia che non teme


Martedì 13 febbraio 2018

Professor Stefano Zamagni
economista, professore ordinario di Economia Politica all'Università di Bologna e di Adjunct Professor of International Political Economy alla Johns Hopkins University, Bologna Center.
STEFANO ZAMAGNI

La globalizzazione tra paure ed opportunità


Mercoledì 18 aprile 2018

S.E. Francesco Montenegro
cardinale e arcivescovo di Agrigento, presidente di Caritas Italiana
FRANCESCO MONTENEGRO

La civiltà del coraggio

Orientamenti pastorali 2016 17 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.