13 Aprile 2008: 13 anni da quando il carissimo e amatissimo Mons. Luigi Rossi ci ha lasciati. 13 anni sono un periodo piuttosto lungo e in 13 anni noi ci dimentichiamo di tante cose e di tanti avvenimenti, anche importanti, della nostra vita, ma il ricordo di Mons. Rossi rimane sempre vivo nella memoria di chi ha avuto la fortuna di conoscerlo e di apprezzarne le virtù.
Egli era il vero Sacerdote, dal cuore semplice, amante di Dio e del prossimo, in particolare di coloro che a lui si rivolgevano per un consiglio o per una parola di incoraggiamento.
Non metteva soggezione e con lui ti trovavi subito a tuo agio. Era sacerdote, l’uomo di Dio che ascoltava pazientemente e con attenzione e cercava di entrare nel problema di chi gli chiedeva consiglio. Il missionario o missionaria che tornava dalla terra di missione era sempre ben accolto e ascoltato: si trovava di fronte ad un fratello interessato a quello che gli veniva detto.
Non possiamo dimenticare la pazienza e la fede con cui sopportò la sua fragile salute; fu senz’altro un pesante peso per lui, ma che egli non fece mai apparire nelle relazioni con gli altri.
Ricoverato in ospedale più di una volta, accoglieva, chi lo visitava, sempre con il sorriso: fu l’uomo, il Sacerdote, che accettò con fede e serenamente la volontà di Dio.
Caro don Luigi ci hai lasciati troppo presto. Il tuo esempio è per noi luce e incoraggiamento.
Dal cielo continua ad assisterci.
 

Mons. ANTONIO MENEGAZZO
+ Vescovo in Sudan
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.