Con tre pulman e auto al seguito, come ogni anno, i ragazzi della Messa di Prima Comunione, con sacerdoti, catechiste, genitori, parenti ed amici si sono recati al santuario di Monte Berico a pregare e ringraziare Maria, la mamma di Gesù e madre nostra, per il grande dono dell’Eucaristia ricevuto nelle domeniche precedenti.
Arrivati a metà salita di Monte Berico ci siamo predisposti sotto i portici per completare il percorso a piedi e per recitare il rosario salendo verso il santuario dove ci attendeva la bella statua di Maria che con il suo grande mantello protegge tutti i suoi figli. Il parroco don Remigio e don Michele hanno celebrato la S. Messa e tutti hanno partecipato con attenzione e devozione; al termine è stata recitata dai bambini una preghiera di affidamento a Maria perché li protegga come figli suoi e amici di Gesù e gli accompagni nella loro crescita umana e cristiana.
Subito dopo, sulla scalinata della chiesa, la foto ricordo di gruppo e poi, purtroppo, tutti con la bocca asciutta, causa la chiusura dei bar, siamo tornati a Cittadella dove abbiamo potuto gustarci un meritato gelato.
Il Signore benedica questi nostri ragazzi con i loro genitori e Maria li protegga sempre.

"Per un pugno di dollari"


Cittadella ascolta


17 dicembre 201817 dicembre 2018

I sette peccati capitali della ricchezza

cottarelli

PROF. CARLO COTTARELLI, economista


Venerdì 25 gennaio 2019

La responsabilità delle élites

calenda

Dottor Carlo Calenda già  ministro dello sviluppo economico


Venerdì 1 febbraio 2019

Ricchezza e Disuguaglianza

padovan

PROF. PIER CARLO PADOAN già ministro dell’Economia e delle Finanze.


 Lunedì 4 marzo 2019

Da ricchezza che non sazia

bruni

PROF. LUIGINO BRUNI, Professore Ordinario in Economia Politica al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia, Politica e Lingue Moderne dell’ Università Lumsa di Roma

locandina incontri fidanzati cittadella 2018

Assemblea diocesana 2018 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.