È nata nel nostro territorio una nuova Associazione di Volontariato chiamata “Cittadella Vita” ed è un Centro Aiuto alla Vita (CAV) che è un’organizzazione a livello nazionale con sedi in tutta Italia. Ciò che si propone l’Associazione è di sostenere le donne che si trovano a vivere una maternità difficile. Lo scopo è creare promesse concrete perché ogni vita iniziata possa essere accolta.
L’idea di fondare “Cittadella Vita” è nata da un gruppo di amiche volontarie che a conoscenza delle problematiche del territorio hanno deciso di dedicare un po’ del loro tempo alle mamme in attesa e ai loro bambini.
Un’associazione importante e indispensabile che non esisteva a Cittadella e le mamme del cittadellese si rivolgevano ai CAV dei paesi limitrofi.
L’aiuto alle mamme in difficoltà si esplicherà tramite l’apertura di uno sportello presso la nostra sede di Santa Croce Bigolina in via Tre case n° 15 “Condominio Cesare Battisti” nei giorni di martedì mattino e giovedì pomeriggio in cui sarà fornito supporto umano e psicologico oltre ad un sostegno per alleggerire la situazione economica attraverso la fornitura di pannolini, corredini, carrozzine etc. Per comunicare con le volontarie del “Centro Aiuto”, nell’orario di apertura dello sportello ci sarà a disposizione un numero telefonico.
Di questa iniziativa verranno date altre informazioni, per le mamme che possono averne bisogno e per coloro che desiderano collaborare a sostegno di questa associazione, con locandine e pieghevoli che saranno a disposizione negli studi pediatrici, nelle scuole e nelle parrocchie ed altri ambienti pubblici.
Inoltre saranno organizzate conferenze, tavole rotonde ed altro per poter far conoscere le finalità di questa Associazione e poter far sapere alle mamme in situazioni di disagio: « non siete più sole ».
Per avere supporti organizzativi e logistici nell’affrontare problematiche sociali difficili l’Associazione si è collegata con il CAV di Padova e collaborerà con Enti pubblici, privati ed altre associazioni in quanto lo scopo non è quello di sostituirsi alle strutture istituzionali già esistenti sul territorio, ma quello di collaborare ed integrare offrendo quello che è lo specifico del volontariato: la condivisione.
Il nuovo centro di aiuto sarà operativo verso la fine di febbraio. Si ringraziano tutte le persone e gruppi associativi che hanno dato il loro contributo per rendere concreto questo progetto e facciamo affidamento nella loro collaborazione anche per il futuro.
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.