I bambini raccontano l'eucarestia di prima comunione... riflessioni ed emozioni Ero agitata già da qualche giorno, ma la vera emozione è iniziata quando, tutti insieme, siamo saliti nel Presbiterio per cominciare la Celebrazione. Sentivo intorno a me un’atmosfera particolare di pace e di raccoglimento e quando mi sono avvicinata a Don Remigio per ricevere la Comunione ho pensato che forse gli Apostoli, quando sedevano a tavola con Gesù, si sentivano come me, più vicini a Dio e a tutte le persone che ci stanno intorno.

È stata un’emozione forte e soprattutto duratura, visto che è passata già una settimana, e il ricordo di quel momento è vivo come fosso trascorso solo un attimo.

BEATRICE

Mi è piaciuto tanto quando ho ricevuto per la prima volta la Comunione perché so che posso contare su Gesù sempre anche nei momenti di bisogno. . .

SILVIO

La cosa che mi ha colpito di più è quando ho ricevuto Gesù nel mio cuore e così potremo essere ancora più amici, la seconda cosa che mi è piaciuta tanto è stata quando ci siamo presi per mano per recitare il Padre Nostro, ho pensato sono con Gesù come nell’ultima cena con i suoi discepoli.

Il mio cuore dopo l’Eucarestia era illuminato come era illuminata la Chiesa.

ALESSIA

Quando mi sono svegliata era molto felice perché quel giorno Gesù sarebbe entrato nel mio cuore. Arrivata in sacrestia mi batteva forte il cuore. La chiesa era tutta illuminata e la luce rifletteva nel mio cuore. C’era molta gente e io arrossivo e sorridevo.

Mentre salivo in Presbiterio sono inciampata due volte nella tunica per l’emozione …. . Dopo un po’ ho ricevuto Gesù e mi sono sentita molto felice. Alla fine Don Remigio ci ha consegnato il Vangelo. Per me è stato un dono prezioso.

È stato il più bel dono della mia vita!

BEATRICE

Il giorno della mia comunione è stato grandioso! All’inizio della Messa ero un po’ preoccupata. La mia mamma si è emozionata quando mi ha visto entrare.

Ero emozionata anch’io! Le mie gambe tremavano.

Quando incominciarono i canti fui felice e dimenticai le paure che avevo all’inizio.

Arrivato il momento della Particola sentii un battito assai veloce dentro il mio cuore. Ma quando ho mangiato il Corpo di Cristo, egli ha calmato il mio che batteva come un forsennato. Mi sentii molto meglio dopo aver mangiato il Corpo di Gesù. Ora andrò ogni domenica a Messa orgogliosa di avere ricevuto Cristo come avevo tanto desiderato negli anni passati.

GIULIA

Prima di fare la comunione mi sentivo come una pecorella smarrita, ma appena ho ricevuto Gesù ho ritrovato il mio Pastore.

Quando sono tornata sulla mia sedia ho ringraziato il Signore perché è entrato in me e ho spalancato e cambiato il mio cuore. Nel momento dell’Eucarestia ho provato un’emozione che non avevo mai sperimentato: era un misto tra felicità, gioia, serenità ma anche un po’ di tristezza perché avevo pensato a quelle persone che non credono in Dio e quindi ho pregato per loro.

ANNA B.

Il giorno della mia Prima Comunione ero molto emozionata e un po’ intimorita.

Quando ho ricevuto la particola ho sentito che i miei peccati erano andati via e io mi sono sentita più libera.

Quel giorno è iniziata per me una nuova vita di pace e serenità.

BARBARA D.

Durante la messa ero agitata e felice di ricevere il corpo di Cristo. Dopo l’Eucarestia ero più tranquilla, ma ancora felice è piena di gioia. Ho ringraziato Gesù di per avermi dato la possibilità di passare questa splendida giornata insieme a Lui.

ANNA G.

Il momento più bello è stato quando abbiamo fatto un cerchio tenendoci per mano e recitando il Padre Nostro e poi quando ho ricevuto per la prima volta Gesù è stato molto emozionante.

MELANIA V.

Ero molto emozionato, tremavo e il cuore mi batteva forte. Quando ho ricevuto Gesù ero contento perché finalmente era entrato nel mio cuore. Gesù è la cosa più bella che un bambino può ricevere.

FABIO M.

Ora che ho fatto la comunione vorrei direi miei sentimenti.

Prima mi sentivo entusiasta di ricevere Gesù, un po’ agitata, però ho provato sensazioni che non saprei spiegare. Quando ho ricevuto la particola è come se avessi sentito Gesù che mi stringeva la mano da amico.

È una sensazione bellissima quella che provato e vorrei condividerla con tutti.

ALICE M.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.