Gentile signora Alpi, siamo un gruppo di ragazzi tra i 16 e i 20 anni appartenenti al Clan del gruppo Scout Cittadella 3. Ci siamo accostati alla vicenda di sua figlia Ilaria grazie ad uno spettacolo teatrale (“Lo Schifo” di Anna Tringali). Questo ci ha aperto gli occhi su eventi di cui la maggior parte di noi non sapeva nulla, e soprattutto su come interessi economici siano stati anteposti alle vite di moltissime persone da una parte corrotta dello Stato, organo che dovrebbe tutelarle, e ci ha fatto conoscere il coraggio e la determinazione di sua figlia e Miran Hrovatin nel denunciare questi abusi.

Anche quest’anno un bel “BENVENUTI” ha accolto le famiglie dei 66 bambini che frequentano la nostra scuola parrocchiale S. Bertilla Boscardin. Bentornati ai genitori dei bambini già frequentanti e ben arrivati a coloro che per la prima volta si affacciano nel mondo della scuola! Rivediamo con molto piacere tutte le famiglie che accompagnano il loro secondo o terzo figlio, segno tangibile della fiducia che è riposta nel progetto educativo di questa scuola.

Ma quanto vi siete divertiti? Ecco la domanda che dovreste fare ai ragazzi delle medie che hanno partecipato al camposcuola quest’estate.
Brentonico ha accolto i fantastici ragazzi delle medie provenienti dalle parrocchie di Pozzetto, Lagni e Ca Onorai accompagnati da un’equipe energica e affiatata di educatori.
Il successo dell’esperienza di vivere il tempo ACR estivo in condivisione tra le varie parrocchie si deve alla sinergia tra gli educatori che pur provenendo da parrocchie differenti hanno saputo creare un clima di complicità consolidatosi nel corso degli anni passati.

Le Marche sono state la destinazione scelta dal Clan Cavallo Pazzo del Gruppo Scout Cittadella 3 come luogo in cui svolgere la propria Route estiva. Il 24 agosto 2016 questa Regione è stata colpita dalla prima di numerose scosse che hanno fatto tremare, e ancora continuano a farlo, i territori tra le province di Macerata e di Fermo. Il terremoto ha sconvolto la vita di numerosissime persone che, nel giro di pochi istanti, si sono trovate nella condizione di dover abbandonare la propria casa e, spesso, la terra in cui hanno sempre abitato.

A Pasqua di quest’anno in ben 31 parrocchie si sono celebrati i sacramenti della cresima e dell’eucaristia per quei ragazzi che hanno portato a compimento il cammino dell’iniziazione cristiana. Nelle settimane precedenti alla celebrazione molte erano le perplessità, le domande, i dubbi, le preoccupazioni sollevate da parte di molti parroci, di genitori e di parecchi catechisti.
Ci si chiedeva se celebrando i sacramenti non sarebbe stato svilito il senso della veglia, se la presenza dei ragazzi con le loro famiglie avrebbe potuto alterare il clima e la partecipazione alla liturgia da parte della comunità, costruiti con tanta fatica negli ultimi anni.


"niente paura"


Cittadella ascolta


24 novembre 2017

Professor Alessandro Albizzati
medico chirurgo, specialista in Neuropsichiatria Infantile
ALESSANDRO ALBIZZATI

Desiderio di morte e desiderio di vita nel mondo giovanile


2 dicembre 2017

Claudio e Paola Reggemi
genitori di Giulio
CLAUDIO PAOLA REGENI

La paura di un'idea


12 gennaio 2018

Dott. Piercamillo Davigo
magistrato, professore della 2ª Sezione Penale presso la Corte suprema di Cassazione
PIERCAMILLO DAVIGO

La giustizia che non teme


6 febbraio 2018

Professor Stefano Zamagni
economista, professore ordinario di Economia Politica all'Università di Bologna e di Adjunct Professor of International Political Economy alla Johns Hopkins University, Bologna Center.
STEFANO ZAMAGNI

La globalizzazione tra paure ed opportunità


aprile 2018

S.E. Francesco Montenegro
cardinale e arcivescovo di Agrigento, presidente di Caritas Italiana
FRANCESCO MONTENEGRO

La civiltà del coraggio

Orientamenti pastorali 2016 17 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.