Anche quest’anno abbiamo imboccato la via della croce, lungo le strade del nuovo quartiere dietro alla chiesa. Sempre la stessa via, sempre gli stessi luoghi ma con storie diverse, come diverse e uniche sono le esperienze che, pur all’interno della comunità, ogni gruppo vive concretamente nelle proprie attività quotidiane.

Ecco perché si è pensato di affidare le quattordici stazioni ai vari gruppi della parrocchia, ed è proprio ai singoli gruppi che va prima di tutto il nostro ringraziamento.

L’esperienza di una Via Crucis fatta in questo modo nasce tre anni fa: fin da subito si è voluto coinvolgere l’intera comunità attraverso ogni singolo gruppo che contribuisce a far crescere la nostra parrocchia.

Quest’anno si è pensato di far partecipare anche i bambini della scuola materna perché sono proprio loro il nostro futuro, il futuro della nostra comunità: quelli che oggi sono bambini domani saranno ragazzi, poi giovani fino a diventare adulti, uomini e donne che con il loro tempo, operato e disponibilità faranno crescere e rinnovare la nostra chiesa.

Il coinvolgimento della gente si percepisce, le persone che partecipano sono ogni anno più numerose e, sebbene quest’anno la serata fosse stata ventosa e fresca, la comunità ha camminato assieme nel buio della sera in un clima di preghiera raccolta e condivisione.

È bello attraversare i quartieri del nostro paese, vedere le case illuminate dai lumini in segno di partecipazione, di Luce viva che spezza le tenebre della notte, vedere le persone che si raccolgono nei cortili, che escono dalle proprie case per pregare insieme, per fare Comunità.

È bello soprattutto ascoltare e condividere, attraverso le riflessioni di ciascun gruppo, la sensibilità e la ricchezza che ognuno è in grado di portare. Rendersi conto che ciò che ognuno fa, ciò che ognuno dice e condivide, è una parte unica e insostituibile. . . Ancora grazie a tutti.

Luca e Sabina

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.