Domenica 19 maggio abbiamo vissuto un bel momento con la comunità, celebrando la messa di conclusione dell'anno catechistico: un esplosione di gioia tra colori vivaci, vociare di bambini e ragazzi tra i 6 e i 14 anni, la nostra chiesa era gremita di gente, tutti riuniti a pregare.
Da anni, io assieme ad altre persone, off riamo come catechiste, il nostro poco tempo libero e ogni anno che passa questa "missione" diventa sempre più difficile. Infatti i nostri figli sono bombardati da informazioni, sempre più coinvolti in attività scolastiche ed extrascolastiche e spesso arrivano stanchi per i troppi impegni: compiti, danza, nuoto, calcio, chitarra e che altro ancora? Non hanno più tempo per se stessi, per raccontarsi ed ascoltarsi.
Avendo raccolto direttamente dai ragazzi la necessità di aprirsi al dialogo quest'anno in alcuni gruppi è nato il momento di "Racconto e Ascolto ". La prima mezz'ora del nostro incontro di catechesi è stata infatti dedicata al racconto di noi stessi facendo emergere quelle che possono essere le difficoltà con gli amici, i contrasti con genitori/adulti/insegnanti, il carico e la responsabilità della scuola, le loro relazioni con i social network ma anche la gioia di un bel voto, un traguardo raggiunto nello sport o la nascita di un fratello o cugino. Ci mettiamo uno nell'ascolto dell'altro e viceversa. Con non poche difficoltà ed incertezze abbiamo pensato che l'unico modo per avvicinare i ragazzi a Gesù, è proprio quello di non parlare dell'Amore gratuito ma viverLo. E' stato chiesto loro di essere rispettosi gli uni con gli altri nel momento dell'ascolto e sembra che l'esperienza abbia funzionato : infatti anche i più "vivaci ed espansivi" hanno saputo rimanere in silenzio e aspettare il proprio turno. Alla luce del risultati raccolti credo che il momento "racconto e ascolto" sia stata un esperienza positiva . Vivere l'Amore porta sempre i suoi frutti.
Sabina


"Per un pugno di dollari"


Cittadella ascolta


17 dicembre 201817 dicembre 2018

I sette peccati capitali della ricchezza

cottarelli

PROF. CARLO COTTARELLI, economista


Venerdì 25 gennaio 2019

La responsabilità delle élites

calenda

Dottor Carlo Calenda già  ministro dello sviluppo economico


Venerdì 1 febbraio 2019

Ricchezza e Disuguaglianza

padovan

PROF. PIER CARLO PADOAN già ministro dell’Economia e delle Finanze.


 Lunedì 4 marzo 2019

Da ricchezza che non sazia

bruni

PROF. LUIGINO BRUNI, Professore Ordinario in Economia Politica al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia, Politica e Lingue Moderne dell’ Università Lumsa di Roma

locandina incontri fidanzati cittadella 2018

Assemblea diocesana 2018 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.