Nel quartiere affollatissimo e desolato della grande città, la chiesa parrocchiale sembrava niente più che un grande capannone in cemento armato: dal di fuori.
Dentro, nel grande spazio circolare attorno all'altare, le sedie disposte a raggiera, comuni sedie, da cucina, erano ordinate e perfino allegre.
Nel fondo, esattamente nella parte opposta che guardava il grande tabernacolo centrale, appesi ai muri grigi, c'erano grandi riquadri molto vissuti: cartelloni, bacheche piene zeppe di informazioni, preghiere, scambio di messaggi.


Lo sguardo attento del visitatore fu attratto da una grande mappa del quartiere cittadino, grandiosa e meticolosa, con i nomi delle strade, delle piazze e perfino l'altezza dei condomìni che si affacciavano sulle vie. Ma ecco una stranezza: in molti condomìni un riquadro giallo, quasi una luce nel grigiore delle case e nel riquadro, il nome di una famiglia: Famiglia Rossi, Famiglia Trento, Famiglia Simioni, Famiglia Cerchiaro, Famiglia Pierobon ecc.
Il titolo della grande mappa annunciava una cosa stupefacente: "Sedi parrocchiali presenti nel territorio"; ai piedi della mappa, la didascalia: "Punti di riferimento della chiesa locale. Chiunque può rivolgersi alle famiglie indicate per bisogni spirituali e materiali." Al visitatore non fu difficile trovare una di queste famiglie: ogni via, anche la stradina secondaria, ne aveva almeno una.
Immaginava di trovarvi, che ne so... un ufficio, una stanzetta con candele, icone, qualcosa di religioso o di mistico.
Fu stupito di trovare una normalissima famiglia a cena: "Famiglia parrocchiale?" chiese entrando il visitatore, stupito lui stesso da quella strana definizione. Voleva sapere, voleva toccare con mano se anche una famiglia a tavola era chiesa, se Chiesa è anche sorridersi e parlarsi e dividere il pane. Trovò una Bibbia aperta in un angolo della sala e mentre cercava con lo sguardo il brano su cui era aperta, una bimbetta di quattro anni lo istruì: "Quello è il libro di Dio". Mentre si scambiavano domande e risposte il visitatore pensò : "Ma che sia davvero questa una succursale periferica del Regno dei Cieli?"

Gruppo coppie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.