Dopo la festa dell’Immacolata si è iniziato ad allestire il Presepe, quasi per rivivere insieme a Maria quei giorni pieni di trepidazione che precedono la nascita di Gesù.
Ammirandolo poi ,però, molti di voi si sono chiesti come mai sopra al nostro bel Presepe siano comparse delle fasce bianche con delle parole abbastanza forti: EGOISMO, INVIDIA, INDIFFERENZA, INDIVIDUALISMO...

che non ci permettevano di avere una visione armonica della Natività. Sono parole che si riferiscono ad aspetti che involontariamente fanno parte della nostra quotidianità, ma che ci allontanano dalla vera Fede. Solo lasciandoci illuminare dalla luce di quel Bambino che giace in una mangiatoia riusciremo a “spazzare via” quella parte di noi che offusca il nostro cammino.
Dobbiamo renderci consapevoli che Gesù ritorna sempre a nascere in noi, dandoci l’opportunità di dimostrare il nostro amore, facendoci dimenticare gli aspetti negativi del nostro quotidiano che ci allontanano da Lui. Questo ci aiuta a vivere il profondo significato del Natale, rinascendo attraverso l’arrivo di Gesù, poiché l’opportunità di “spazzare via” ogni anno quegli aspetti negativi che abbiamo trovato nelle fasce bianche e che ci hanno limitato la visione del Presepe stesso, è uno dei più grandi regali che riceviamo in queste festività.


"Per un pugno di dollari"


Cittadella ascolta


17 dicembre 201817 dicembre 2018

I sette peccati capitali della ricchezza

cottarelli

PROF. CARLO COTTARELLI, economista


Venerdì 25 gennaio 2019

La responsabilità delle élites

calenda

Dottor Carlo Calenda già  ministro dello sviluppo economico


Venerdì 1 febbraio 2019

Ricchezza e Disuguaglianza

padovan

PROF. PIER CARLO PADOAN già ministro dell’Economia e delle Finanze.


 Lunedì 4 marzo 2019

Da ricchezza che non sazia

bruni

PROF. LUIGINO BRUNI, Professore Ordinario in Economia Politica al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia, Politica e Lingue Moderne dell’ Università Lumsa di Roma

locandina incontri fidanzati cittadella 2018

Assemblea diocesana 2018 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.