Tutto è cominciato con la proposta fatta da don Armando a Lucia di riprendere a fare catechismo, al quale lei ha risposto che si sentiva "troppo grande": avrebbe lasciato volentieri il posto a mamme più giovani.
Dopo qualche tempo don Armando le ha fatto un'altra proposta, che l'ha incuriosita e l'ha portata a fare il corso per Accompagnatori dei Genitori dei Bambini di prima elementare. Il corso, proposto dalla Diocesi era per la nuova Iniziazione Cristiana e Lucia l'ha frequentato con Mirella.
Strada facendo si sono accorte che sarebbe stato un valore aggiunto e una testimonianza più completa se si fosse presentata ai genitori una coppia, in quanto famiglia e cellula della Comunità parrocchiale.
Quindi Lucia ha pensato che fosse bello coinvolgere Claudio. Così ci siamo presentati a novembre ai genitori, precisando subito che la proposta della Parrocchia riguardava alla pari noi e loro e sarebbe stata un' occasione per andare alle origini della nostra fede, partendo dal vissuto di ciascuno di noi. Noi saremmo stati a loro fianco, semplicemente come compagni di viaggio con figli più grandi. Ormai ci siamo incontrati diverse volte e si stabilito da parte nostra una profonda simpatia.
Sentiamo e riconosciamo in loro l'impegno che mettono nel far crescere le loro famiglie e i figli, anche alla luce del Vangelo.
Questi incontri, oltre a rappresentare un'opportunità di incontro e conoscenza tra i molti genitori che hanno aderito alla proposta, hanno l'obiettivo di aumentare la consapevolezza che il Vangelo è la Buona Notizia che aiuta nella quotidianità della vita.
Volta per volta abbiamo affrontato il tema della casa/famiglia costruita sulla roccia, della famiglia che si arricchisce del grande dono dei figli, della responsabilità di essere educatori anche nella fede.
Insieme a loro, crediamo valga la pena allenarci nel lasciarsi interrogare dalle novità della vita, con la sorpresa dei figli che crescono.
Solo così la nostra fede diventa matura e più profonda. Non possiamo più dare per scontato che l'adesione al messaggio di Gesù possa avvenire una volta per tutte come avveniva in Parrocchia ad esempio ai tempi dei nostri genitori.
E nemmeno può bastare un percorso di catechesi anche ben condotto, in vista della preparazione dei bambini ai Sacramenti.
Un bilancio dell'esperienza che stiamo facendo la faremo più avanti, ma abbiamo superato timori e anche qualche riserva iniziale, che ha lasciato il posto ad una convinta adesione da parte nostra.

Lucia e Claudio

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.