Una grotta, un tappeto di muschio, un bue e un asinello, pastori adoranti, genti in cammino e scene di vita quotidiana. Il presepe racconta la storia della nascita di Gesù bambino e si propone come rappresentazione di un vero e proprio percorso di fede e di vita. Il Creatore dell'universo, facendosi bambino, è venuto tra noi per condividere il nostro cammino: si è fatto piccolo per entrare nel cuore dell'uomo e così rinnovarlo con il suo amore. Il presepe è un elemento importante di quel clima tipico del Natale che appartiene al patrimonio spirituale delle nostre comunità: un clima di religiosità e di intimità , che dobbiamo conservare anche nelle nostre famiglie, dove talora sembrano prevalere il consumismo e la ricerca dei beni materiali. Il Natale deve essere raccoglimento, uno spazio di gioia e preghiera in famiglia, è tranquillità e semplicità.
Proprio il presepe richiama il "modo" con cui il Signore ha segnato la via della salvezza: l'umiltà, la povertà, il servizio per amore fino al dono totale della vita. Illuminati dal suo mistero la Santa Famiglia di Nazaret, acquista, quindi, tutto il significato dei momenti lieti, dolorosi e faticosi della vita di una famiglia.

Gruppo Coppie


"Per un pugno di dollari"


Cittadella ascolta


17 dicembre 201817 dicembre 2018

I sette peccati capitali della ricchezza

cottarelli

PROF. CARLO COTTARELLI, economista


Venerdì 25 gennaio 2019

La responsabilità delle élites

calenda

Dottor Carlo Calenda già  ministro dello sviluppo economico


Venerdì 1 febbraio 2019

Ricchezza e Disuguaglianza

padovan

PROF. PIER CARLO PADOAN già ministro dell’Economia e delle Finanze.


 Lunedì 4 marzo 2019

Da ricchezza che non sazia

bruni

PROF. LUIGINO BRUNI, Professore Ordinario in Economia Politica al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia, Politica e Lingue Moderne dell’ Università Lumsa di Roma

locandina incontri fidanzati cittadella 2018

Assemblea diocesana 2018 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.