Domenica 12 aprile, seconda domenica di Pasqua, i bambini di 4^ elementare hanno avuto la gioia di ricevere la loro Prima Comunione.
Questo evento è stato di particolare importanza non solo per i bambini ma anche per i genitori. Con il battesimo erano entrati a far parte della comunità cristiana, ma avevano partecipato solo in maniera marginale alla vita religiosa; ora con la partecipazione alla Prima Comunione hanno iniziato a fare esperienza attiva della loro appartenenza a questa Comunità di Cristiani. Il loro cammino di preparazione è iniziato lo scorso ottobre con incontri settimanali, incontri nei quali Domenica e Vania, le loro catechiste, hanno spiegato con gioia e passione l'importanza del sacramento che si apprestavano a ricevere.
Così i nostri bambini hanno avuto una formazione completa ma anche assai serena.
D'altronde anche Papa Pio X, penultimo papa dichiarato santo, spiegava che non era necessario sapere tutto il catechismo a memoria per ricevere la comunione.
I bambini, dunque, si sono preparati con tanto impegno, con molta diligenza e noi genitori speriamo che mantengano questa gioia purissima. La preparazione è stata, anche per noi genitori, un'importante occasione per approfondire il nostro cammino di fede, per confrontarci, per tirare fuori dal cassetto dei ricordi la nostra prima comunione, per considerare quanta gioia c'era in quel dono meraviglioso che avevamo ricevuto tanti anni fa. Ma quella domenica mattina grande è stata l'emozione nel vederli, bambini e bambine, vestiti con la tunica bianca, al collo la croce ricevuta in dono il giorno della confessione e sul volto la loro meravigliosa innocenza. I loro occhi sfavillanti, i loro timidi sorrisi; non potevano fare a noi genitori dono più bello e più prezioso! Quando li abbiamo visti così composti di fronte all'altare ognuno di noi ha ricordato:"Lasciate che i fanciulli vengano a me". Ecco siete voi i prediletti di Gesù. Voi siete anche i nostri prediletti.
Si era composto davanti a noi un magnifico Cenacolo e Gesù, l'amico più grande, era lì in mezzo a loro. Ora sono chiamati ad essere testimoni gioiosi dell'amico Gesù nella loro quotidianità.Noi genitori li affidiamo a Maria, madre di Gesù e madre nostra, e Le chiediamo la Grazia affinché compiano la Volontà di Dio alla quale mai va anteposta la nostra. Per il nostro bene.

Una mamma


"Per un pugno di dollari"


Cittadella ascolta


17 dicembre 201817 dicembre 2018

I sette peccati capitali della ricchezza

cottarelli

PROF. CARLO COTTARELLI, economista


Venerdì 25 gennaio 2019

La responsabilità delle élites

calenda

Dottor Carlo Calenda già  ministro dello sviluppo economico


Venerdì 1 febbraio 2019

Ricchezza e Disuguaglianza

padovan

PROF. PIER CARLO PADOAN già ministro dell’Economia e delle Finanze.


 Lunedì 4 marzo 2019

Da ricchezza che non sazia

bruni

PROF. LUIGINO BRUNI, Professore Ordinario in Economia Politica al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia, Politica e Lingue Moderne dell’ Università Lumsa di Roma

locandina incontri fidanzati cittadella 2018

Assemblea diocesana 2018 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.