Ci siamo incamminati per 25 Km nella notte del 27 maggio, tra sentieri, lungo l’argine.
È stato come se la folla mi portasse magicamente avanti dandomi la forza di raggiungere la meta ma nello stesso momento era come trovarsi da soli entrando in momenti di riflessione che questo cammino ci offre. È stata una esperienza per addentrarsi nella notte e scoprire che non è così tanto buia, ascoltare il silenzio per scoprire nuove emozioni, adorare il Santo con preghiere e canti assieme a tutti i pellegrini. Questo è stato il mio cammino, il cammino che mi ha portato a Te! O Sant’Antonio ti ringrazio per la grazia ricevuta.

Niente arriva per caso. Era una giornata come tante altre, una giornata con tante cose da fare. È bastata una distrazione…. e dopo la caduta, la corsa in ospedale, pochi centimetri potevano fare cambiare la mia vita e quella dei miei cari. Ma Tu eri vicino a me, no niente arriva per caso! E quest’anno c’è l’ho fatta! Sono venuta verso di Te come tu sei venuto verso di me. Spero di venire a trovarti ancora! Assieme a tutti i pellegrini che rendono magico questo cammino e a tutti i volontari, la protezione civile e il corpo della Polizia che fanno sì che questa esperienza possa essere vissuta! Ringrazio mio marito Stefano, i miei amici Rita e Roberto per aver condiviso con me questo cammino meraviglioso.

Theresa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.