21 e Più motivi per... ... ritrovarci assieme venerdì 28 marzo alle 20.30 nella Chiesa del SS. Redentore (Pozzetto).
21, come i missionari martiri nel 2007.  La Chiesa ogni anno dedica una giornata di preghiera e digiuno (24 marzo, giorno dell’assassinio di Mons. Romero) in memoria di quanti hanno donato la loro vita per aver scelto di camminare con i poveri, di dare la propria voce a con chi non ha voce.
Più, Cristo primo martire, . . . pur essendo di Natura Divina, si è fatto obbediente al Padre, fino alla morte in croce, per la salvezza di tutti.

Più, non a caso la Chiesa ricorda il martirio di S. Stefano immediatamente dopo il S. Natale. . .

Più, la gioia di sentirci parte di questa Chiesa, dove lo Spirito continua a suscitare persone capaci di dare testimonianze d’amore gratuito fino alla fine della propria vita terrena.

Se ti ritrovi in uno di questi motivi o ne hai altri di tuoi, ti aspettiamo per una veglia di preghiera vicariale.


Gruppo missionario e Caritas



«Con la loro testimonianza illuminano il nostro cammino spirituale verso la santità, e ci esortano a dedicare la nostra vita come offerta d’amore a Dio e ai fratelli ».
Benedetto XVI

La preghiera e il digiuno, nella tradizione cristiana, sono opere di amore e di comunione con Dio e con la Chiesa; viverle in occasione della giornata di preghiera e digiuno in memoria dei Missionari Martiri significa pregare Dio affinché sostenga le missionarie, i missionari e le comunità cristiane che vivono ancora oggi discriminazione e persecuzioni.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.