“Caro Babbo Natale, non so se esisti, ma ti scrivo lo stesso. Non sono proprio un bambino anche se di cognome faccio, ragazzo. Mi dicono che se desideri qualcosa, hai solo due possibilità: o ti dai da fare per realizzare quello che vuoi, oppure scrivi a Babbo Natale.

Intanto ti ringrazio perché, qualche anno fa, ti avevo chiesto di far vincere all’Inter Scudetti, Coppa Italia, Coppa dei Campioni, Super Coppa, Coppa Intercontinentale e mi hai esaudito alla grande! Grazie veramente! Ormai non ci speravo più! Adesso ho un altro problema, molto più serio: l’economia Italiana è messa peggio dell’Inter di qualche anno fa. Abbiamo 1890,60 miliardi di Euro di debito. Significa che ogni Italiano ha 31.510,00 euro di debito a testa, compresi i neonati venuti al mondo un’ora fa! Poveretti! Adesso è arrivato uno, che si chiama Monti, un cognome che assomiglia molto al suo programma di governo. Con lui come capo-cordata, dobbiamo scalare questa montagna di debiti per arrivare al pareggio di bilancio e poi giù a scalare, per far scendere l’accumulo.

Babbo Natale, per favore, dagli una mano e fa scendere questo debito, che non ci fa dormire la notte.

Grazie in anticipo! P.S. scusa se aggiungo un’altra cosa, ma vorrei anche, che Gesù Bambino nel presepio, a tutti quelli che lo guarderanno in questi giorni prima e dopo Natale, insegnasse il sacrificio, l’umiltà, il mettersi a disposizione degli altri. Vorrei che la gente capisse che la vita è bellissima anche se nasci in una grotta. Anche se al posto del condizionatore d’aria, hai un asino e un bue. Al posto delle lenzuola felpate hai paglia secca. Vorrei che Gesù facesse capire a tutti che la vita e il mondo, sono così belli, che perfino Dio li ha scelti. Se riusciamo a capire questo, la crisi economica, ci fa un baffo! Grazie ancora! Ti aspetto!”

 

don Matteo


"Per un pugno di dollari"


Cittadella ascolta


17 dicembre 201817 dicembre 2018

I sette peccati capitali della ricchezza

cottarelli

PROF. CARLO COTTARELLI, economista


Venerdì 25 gennaio 2019

La responsabilità delle élites

calenda

Dottor Carlo Calenda già  ministro dello sviluppo economico


Venerdì 1 febbraio 2019

Ricchezza e Disuguaglianza

padovan

PROF. PIER CARLO PADOAN già ministro dell’Economia e delle Finanze.


 Lunedì 4 marzo 2019

Da ricchezza che non sazia

bruni

PROF. LUIGINO BRUNI, Professore Ordinario in Economia Politica al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia, Politica e Lingue Moderne dell’ Università Lumsa di Roma

locandina incontri fidanzati cittadella 2018

Assemblea diocesana 2018 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.