Sembra il coro degli animali nella vecchia fattoria, in realtà è il nuovo vocabolario dei giornali e telegiornali di questi giorni. Una serie di vocaboli che stanno diventando nostri. Chi ci capisce è bravo…… vogliono farci diventare degli economisti.

Sotto l'albero e dentro la calza della Befana, quest’anno, troveremo tanto carbone nero. Aumento dei prezzi, poco lavoro, aumento dei tassi di interesse delle banche, nuove tasse per tutti! Cercano di non dircelo in faccia, ma alla fine del 2012, tra dodici mesi, saremo più poveri di adesso.

Colpa dei nostri padri  che hanno spesso e costruito “allegramente” facendo debiti.?  Colpa dei politici che hanno chiuso gli occhi, le orecchie, tappato il naso per coltivare solo i loro interessi? Certo! Ma adesso siamo in mutande e non possiamo perdere troppo tempo a cercare colpevoli. Occorre guardare avanti con coraggio! Occorre guardare da Cristiani a Gesù Cristo. Un bambino piccolo che piange  e chiede aiuto ai suoi genitori. Un Dio che ha bisogno di noi! Povertà piena di freddo, di fame, di rifiuti. Dentro a 1000 difficoltà Dio  parla di GIOIA! Una gioia grande! Non siamo soli, abbiamo DIO CON NOI, e se Dio è con noi, non c’è niente che ci fa paura.

Auguri a tutti! Affronteremo senza paura, ogni difficoltà, come ha fatto Gesù Bambino!


Don Matteo

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.