Pietro era un pescatore. Probabilmente non aveva capito bene cosa volesse dire, essere apostolo e tanto meno Papa. Per questo, quando Gesù lo chiama, risponde subito: « allontanati da me, perché sono un peccatore » (Luca 5,8). Ma,
Pietro ha fatto anche di peggio! Proprio quando il maestro era incatenato davanti al Sinedrio, proprio quando aveva la possibilità di morire martire, accanto a Cristo, per tre volte, grida: « non lo conosco ». Eppure, Gesù Cristo ha scelto lui! « Tu, sei Pietro e su questa pietra, edificherò la mia Chiesa ». Possiamo scandalizzarci per la sua ignoranza e le sue umili origini. Possiamo insultare la sua mancanza di coraggio. Ma questo è S. Pietro. Questo, proprio questo è il primo Papa, scelto direttamente da Gesù Cristo.
Non ho gli strumenti per entrare nella polemica di questi giorni, sul rifiuto della visita del Papa da parte di studenti e docenti dell’università romana “La Sapienza”, ma il segnale è preoccupante! Di Benedetto XVI possiamo criticare le origini, il fatto che abbia passato quasi tutta la vita a studiare e seduto nell’ufficio per la Dottrina della Chiesa, con la breve parentesi episcopale di Monaco di Baviera.
Critichiamo, giustamente, la Chiesa, per la sua ricchezza, i palazzi e il lusso. Possiamo gridare contro la rigidità e la freddezza delle sue regole e dei suoi documenti. Ma questo è San Pietro dei giorni nostri. Questo è il Papa. Questo e proprio questo è lo strumento che Dio sta usando per edificare la sua Chiesa. Chi siamo noi per rifiutare gli strumenti e le strade di Dio anche se sono a volte assurde, strane e quasi inconcepibili? Il segnale che arriva da quella università romana è di un’assenza totale di fede, di incapacità e paura nel confronto con Dio e le istituzioni di Dio. Di chiusura nei confronti di chi è diverso e non la pensa come me.
In ogni caso anche il Papa è un uomo e se non lo accettiamo come Capo della Chiesa, scelto e voluto da Gesù Cristo, lo dobbiamo accettare come uomo e come persona. Se non accettiamo Pietro come Papa, accogliamolo almeno come pescatore. . . Prima di tutto, il rispetto!

don Matteo

"niente paura"


Cittadella ascolta


24 novembre 2017

Professor Alessandro Albizzati
medico chirurgo, specialista in Neuropsichiatria Infantile
ALESSANDRO ALBIZZATI

Desiderio di morte e desiderio di vita nel mondo giovanile


2 dicembre 2017

Claudio e Paola Reggemi
genitori di Giulio
CLAUDIO PAOLA REGENI

La paura di un'idea


12 gennaio 2018

Dott. Piercamillo Davigo
magistrato, professore della 2ª Sezione Penale presso la Corte suprema di Cassazione
PIERCAMILLO DAVIGO

La giustizia che non teme


Martedì 13 febbraio 2018

Professor Stefano Zamagni
economista, professore ordinario di Economia Politica all'Università di Bologna e di Adjunct Professor of International Political Economy alla Johns Hopkins University, Bologna Center.
STEFANO ZAMAGNI

La globalizzazione tra paure ed opportunità


Mercoledì 18 aprile 2018

S.E. Francesco Montenegro
cardinale e arcivescovo di Agrigento, presidente di Caritas Italiana
FRANCESCO MONTENEGRO

La civiltà del coraggio

Orientamenti pastorali 2016 17 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.