Domenica 10 aprile, Elena, Gianluca, Damiano, Desirè, Filippo, Riccardo, Laura, Pier Thomas, Alessandro, Michela, Anna, Francesca, Manuel e Jessica hanno vissuto l’esperienza della Messa della Prima Comunione. Vogliamo riportare qui sotto alcune risonanze rispetto alla Celebrazione vissuta dai ragazzi.

• Prima di ricevere il Corpo di Cristo ero emozionata, non so neanche paragonarla questa felicità, quando è arrivato il momento ero un po’ spaventata ma poi sono tornata a posto ed ero così felice che mi veniva da piangere!! Quando sono andata dai miei genitori volevo solo abbracciarli forte forte.. È stata una giornata indimenticabile che non scorderò mai più!!!

• Prima di fare la comunione ero emozionato ma mi sentivo un peso nel cuore.. dopo mi sono sentito più libero, più a contatto con Gesù.

• Fare la comunione mi ha fatto sentire ancora più vicina a Gesù Cristo.

• È stata un’esperienza che non dimenticherò mai, e quando ho ricevuto il corpo di Cristo mi sono sentita felicissima.

• In canonica prima di entrare ero molto agitato e quando sono entrato in Chiesa pensavo che non fosse vero!! Al segno della pace quando ho abbracciato i miei genitori mi sono molto emozionato, e al momento della comunione ho pensato “finalmente!!”

• Finalmente anch’io posso partecipare a tutta la Messa per intero!! Sarà bellissimo!!! Crediamo sia importante “dare parola” anche a un’esperienza così importante nel cammino di Iniziazione Cristiana dei nostri ragazzi, incoraggiandoli ad ascoltare, osservare, esprimere ciò che hanno vissuto durante la Celebrazione liturgica, seguendo le indicazioni di S. Ambrogio il quale chiedeva ai suoi uditori che avevano vissuto l’esperienza sacramentale durante la notte di Pasqua: “Cosa hai visto? Cosa hai udito?” In sostanza affermava: “Se volete sapere cosa significa essere cristiani, ricordatevi di ciò che avete visto, udito e fatto durante la vostra iniziazione sacramentale: avete là lo specchio della vostra identità”.


"niente paura"


Cittadella ascolta


24 novembre 2017

Professor Alessandro Albizzati
medico chirurgo, specialista in Neuropsichiatria Infantile
ALESSANDRO ALBIZZATI

Desiderio di morte e desiderio di vita nel mondo giovanile


2 dicembre 2017

Claudio e Paola Reggemi
genitori di Giulio
CLAUDIO PAOLA REGENI

La paura di un'idea


12 gennaio 2018

Dott. Piercamillo Davigo
magistrato, professore della 2ª Sezione Penale presso la Corte suprema di Cassazione
PIERCAMILLO DAVIGO

La giustizia che non teme


Martedì 13 febbraio 2018

Professor Stefano Zamagni
economista, professore ordinario di Economia Politica all'Università di Bologna e di Adjunct Professor of International Political Economy alla Johns Hopkins University, Bologna Center.
STEFANO ZAMAGNI

La globalizzazione tra paure ed opportunità


Mercoledì 18 aprile 2018

S.E. Francesco Montenegro
cardinale e arcivescovo di Agrigento, presidente di Caritas Italiana
FRANCESCO MONTENEGRO

La civiltà del coraggio

Orientamenti pastorali 2016 17 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.