Anche quest'anno continuiamo con la bella iniziativa a favore del Caritas Baby Hospital di Betlemme. . . e non solo. . .

Prima iniziativa

Dopo il viaggio in Terra Santa del 2008 abbiamo pensato di continuare il ”viaggio”

perché una così forte esperienza, non poteva essere dimenticata, così, sostenute ed incoraggiate dal Parroco, abbiamo deciso di ritrovarci ogni terzo venerdì del mese per una lettura del Vangelo. Momento di preghiera, di incontro con la Parola, di meditazione e soprattutto di scambio.

È bello trovarci assieme guidati da una lettura narrativa del Vangelo che quest’anno è quello di Matteo.

Il lavoro è preparato con una traccia scritta e consegnato a ciascun partecipante alla fine dell’incontro.

Può cosi essere utilizzato. per una successiva meditazione o approfondimento personale.

Segue un tempo di silenzio, di meditazione sul testo accompagnato da un sottofondo musicale.

Si passa quindi all’intervento libero dei partecipanti, momento di grande arricchimento in cui si percepisce come le dimensioni personali, familiari, sociali che emergono dalla narrazione del Vangelo con le domande esistenziali piccole e grandi implicano ciascuno nelle storie narrate. . . ma anche le diverse esperienze che abitano ciascuno costituiscono un terreno di interesse e di accoglienza nei confronti delle narrazioni bibliche. Il momento di scambio è davvero un momento di arricchimento reciproco in cui alla fine, la preghiera spontanea che nasce dal cuore diventa colloquio col Signore partecipata a tutti.

Si conclude con un canto e con la benedizione del Parroco.


Seconda iniziativa

Una volta all’anno, la domenica delle Palme, vendiamo uova di cioccolato a favore dei bambini ricoverati presso il Caritas Baby Hospital di Betlemme.

Questa è la seconda iniziativa che ci tiene ancora legati a Betlemme e a Suor Lucia Corradin caposala del reparto immaturi che abbiamo conosciuto durante il viaggio in Terra Santa, con la quale manteniamo i contatti.

I ragazzi ormai diciassettenne organizzano con la loro ex catechista e altri nuovi amici la bancarella delle uova di cioccolato. . . che come ogni anno viene presa d’assalto da mamme/ nonne desiderose di procurare per tempo l’ovetto di cioccolato per i loro figli/nipoti ,sapendo che il contributo andrà a favore di altri bambini che si trovano in situazioni precarie nell’ospedale di Betlemme che sopravvive grazie alla generosità di molte Parrocchie e persone di buona volontà.

« Il viaggio in Terrasanta » sta davvero continuando nella nostra Comunità, attraverso queste due piccole iniziative ma proprio perché tali, grandi, perché la Parola e la Carità acquistano, forse, ogni tanto, un volto in questa nostra piccola ma attiva Parrocchia.

Cecchetto Gabriella

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.