Per comprendere il grande valore della LECTIO DIVINA dobbiamo fare un’osservazione.
Dio ha creato tutto ciò che esiste con la PAROLA.
Cristo ha impiegato 30 anni per imparare bene la parola dell’uomo, per poi in due anni e mezzo presentare la PAROLA di Dio Padre al popolo.

Lo SPIRITO SANTO,  ha ricevuto da Gesù l’incarico di RICORDARE all’uomo La PAROLA DEL PADRE, come era stata presentata dal Figlio, in modo che l’uomo ricevesse il messaggio divino in piena  sicurezza, anzi per questo
Il  PADRE, il FIGLIO e lo SIRITO SANTO hanno voluto la  CHIESA, come mediatrice e tutrice della Parola.
Lunedì 13 riprendiamo gli incontri con il solito orario. Seguendo le indicazioni della Diocesi leggeremo alcuni brani della Bibbia partendo dalla Parabola del Buon Samaritano.
Vorrei sottolineare un aspetto.
Il Samaritano è un “uomo” che esprime con il suo gesto sentimenti di compassione, comprensione, solidarietà in nome della sua appartenenza alla società umana. Sono sentimenti che potremmo definire “umani, schiettamente umani”. Cristo si identifica nel Samaritano e perciò dice:  imparate ad essere “umani”: il mio compito è solo aiutarvi con l’esempio e la forza dello Spirito Santo. Questa è la vera missione di Gesù e della Chiesa.  


"Per un pugno di dollari"


Cittadella ascolta


17 dicembre 201817 dicembre 2018

I sette peccati capitali della ricchezza

cottarelli

PROF. CARLO COTTARELLI, economista


Venerdì 25 gennaio 2019

La responsabilità delle élites

calenda

Dottor Carlo Calenda già  ministro dello sviluppo economico


Venerdì 1 febbraio 2019

Ricchezza e Disuguaglianza

padovan

PROF. PIER CARLO PADOAN già ministro dell’Economia e delle Finanze.


 Lunedì 4 marzo 2019

Da ricchezza che non sazia

bruni

PROF. LUIGINO BRUNI, Professore Ordinario in Economia Politica al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia, Politica e Lingue Moderne dell’ Università Lumsa di Roma

locandina incontri fidanzati cittadella 2018

Assemblea diocesana 2018 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.