La festa della Madonna del Rosario nella Comunità di Onara viene celebrata da decenni come Festa Patronale, non per diminuire il significato del Titolare della Chiesa Parrocchiale, ma per una tradizione che si è sovrapposta per motivi vari … Per la LECTIO SPECIALE abbiamo scelto il Tema MARIA SPOSA E MADRE
per darci l’occasione di riflettere sulla Famiglia. Ma non sulla famiglia in generale, bensì sulla realtà più urgente della Famiglia: il rapporto ENITORI FIGLI.
E’ questo un tema che ci coinvolge tutti: Famiglie, Scuole, Chiesa.
Vorrei perciò sottolineare un aspetto molto importante della Famiglia di Nazaret.
Maria sa di essere la Madre del figlio di Dio. Ne è cosciente fin dall’inizio. Finchè il Bambino era nell’infanzia prendeva le sue decisioni anche riguardo al piccolo secondo il suo modo di intendere la sua funzione, e potremmo quindi dire: secondo gli usi e costumi e le leggi del tempo e le indicazioni della religione.
Ma non rinunciò mai alla sua responsabilità educativa. Anche quando Gesù a 12 anni fece una scelta che la sorprese e la fece soffrire, non esitò a chiederne ragione. Ma alle nozze di Cana fece molto di più. Chiese a Gesù una cosa veramente straordinaria, una cosa che solo la sua certezza che era il Figlio di Dio, poteva spingerla a farlo: e lo fece!
Maria dunque non rinunciò al suo ruolo di Madre. Rispettosa dello sposo e del Figlio, ma anche consapevole del suo ruolo materno.
Credo che tutti abbiamo da imparare. Forse dobbiamo riflettere di più sul dovere educativo verso i figli, e verso la religiosità.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.