Fedeli carissimi, lo scorso 29 aprile abbiamo celebrato insieme il 50° anniversario della mia Ordinazione sacerdotale; una ricorrenza da non lasciar passare senza una breve riflessione. È necessario ogni tanto fermarsi e ripercorrere a ritroso la strada che si è fatta per rievocare eventi e persone che sono entrate nella nostra vita e ci hanno accompagnato nel nostro cammino. Sono momenti nei quali sorge spontaneo nel nostro cuore anche il ringraziamento per quanto il Signore

ci ha concesso.
Quando con la memoria vado indietro nel tempo e ricostruisco la vita trascorsa, mi riesce più facile scoprire l’azione provvidenziale del Signore. Penso poi alle molte persone che ho incontrato e alle quali ho fatto e dalle quali ho ricevuto tanto bene.
Quanti bambini, ragazzi, giovani, genitori, anziani sono diventati parte della mia vita sacerdotale. Quante persone sofferenti, ammalate, provate dalla vita hanno cercato in me una parola di conforto e di incoraggiamento. Quanti fratelli e sorelle ho accompagnato nell’ultimo tratto di strada in questo mondo verso la casa del Padre.
Resto sempre con il capo chino quando penso alla dignità conferitami con il Sacerdozio: è il dono di Dio all’umanità. E forse non si è mai quello che si dovrebbe essere; ma, nonostante tutto, Dio ha voluto aver bisogno di uomini come me, con tutti i miei limiti e difetti.
Consapevole di questo, sull’immaginetta con cui ricordavo la mia Ordinazione ho fatto stampare la frase di san Paolo che era in sintonia con quanto pensavo in quell’occasione: “Dio ha scelto ciò che nel mondo è stolto per confondere i sapienti, ciò che nel mondo è debole per confondere i forti, ciò che nel mondo non ha valore ed è disprezzato per ridurre al nulla le cose che sono; così nessuno potrà vantarsi davanti a Dio”(1 Cor. 1, 27-29). E di questo son più convinto oggi che 50 anni fa.
Non mi resta che ringraziare il Signore per quel poco di bene che con il suo aiuto ho fatto, e chiedergli di guidarmi e sostenermi ancora con la luce e la forza del suo Spirito, perché, finchè potrò, continui ad aiutare i compagni di viaggio a raggiungere la meta che tutti ci attende: la gioia eterna, Dio.
don Luciano


"Per un pugno di dollari"


Cittadella ascolta


17 dicembre 201817 dicembre 2018

I sette peccati capitali della ricchezza

cottarelli

PROF. CARLO COTTARELLI, economista


Venerdì 25 gennaio 2019

La responsabilità delle élites

calenda

Dottor Carlo Calenda già  ministro dello sviluppo economico


Venerdì 1 febbraio 2019

Ricchezza e Disuguaglianza

padovan

PROF. PIER CARLO PADOAN già ministro dell’Economia e delle Finanze.


 Lunedì 4 marzo 2019

Da ricchezza che non sazia

bruni

PROF. LUIGINO BRUNI, Professore Ordinario in Economia Politica al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia, Politica e Lingue Moderne dell’ Università Lumsa di Roma

locandina incontri fidanzati cittadella 2018

Assemblea diocesana 2018 1

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.