Fedeli carissimi, dopo l’estate arriva il mese di settembre durante il quale riprende la vita nella sua quotidianità. Riprende l’attività scolastica con la sua opera educativa che per la famiglia invece non è mai cessata, nemmeno nel periodo estivo, spero.
Voglio qui ricordare la parola del Papa riguardo all’opera educativa dei genitori e degli insegnanti, perché sia luce, guida e forza per tutti gli educatori.
« Carissimi, educare non è mai stato facile e oggi sembra diventare sempre più difficile: perciò non pochi genitori e insegnanti sono tentati di rinunciare al proprio compito e non riescono più a comprendere quale sia veramente la missione loro affidata. Troppe incertezze e troppi dubbi, infatti, circolano nella nostra società e nella nostra cultura, troppe immagini distorte sono veicolate dai mezzi di comunicazione sociale. Diventa difficile, così, proporre alle nuove generazioni qualcosa di valido e di certo, delle regole di comportamento e degli obiettivi per i quali meriti spendere la propria vita.
Mi rivolgo a voi genitori, preoccupati per il futuro dei vostri figli: assumete con gioia le responsabilità che il Signore vi affida. Il bene che volete ai figli deve darvi lo stile e il coraggio del vero educatore, con una coerente testimonianza di vita ed anche con la fermezza necessaria per temprare il carattere delle nuove generazioni, aiutandole a distinguere con chiarezza il bene dal male e a costruirsi a loro volta delle solide regole di vita che le sostengano nelle prove future.
Agli insegnanti che vivono dal di dentro la crisi della scuola offro il mio affettuoso incoraggiamento: abbiate un concetto alto del vostro impegnativo lavoro, nonostante le difficoltà, le incomprensioni, le delusioni che troppo spesso sperimentate.
Il vostro compito non può limitarsi a fornire delle nozioni e delle informazioni; siete infatti a pieno titolo degli educatori: a voi, in stretta sintonia con i genitori, è affidata la nobile arte della formazione della persona.
Carissimi, ci affidiamo tutti insieme a Colui che è il nostro vero e unico Maestro, per impegnarci insieme a Lui, con fiducia e con gioia, in quella meravigliosa impresa che è la formazione e la crescita di coloro che ci sono affidati ».

don Luciano


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.